Una Juve mondiale, alla ricerca di nuove intese

52
agnelli juventus
© foto www.imagephotoagency.it

In occasione dell’assemblea dei soci, Andrea Agnelli ha presentato il bilancio della Juventus facendo luce sugli ultimi importanti accordi internazionali firmati dai bianconeri

Andrea Agnelli, presidente della Juventus, ha presentato oggi in occasione dell’assemblea dei soci il bilancio da record del club bianconero. Oltre agli introiti dovuti al fondamentale Stadium, la vecchia Signora nell’ultimo periodo ha firmato importanti accordi commerciali su scala mondiale, seguendo il modello dei club della Premier League inglese.

OBIETTIVO? CONQUISTARE IL MONDO: Ecco le parole scritte dal presidente Agnelli nella lettera inviata ai soci dell’assemblea:«La rinnovata riconoscibilità del brand sta permettendo all’azienda di siglare importanti regional partnerships, che consentono la penetrazione su nuovi mercati». Tra questi da segnalare il Messico, la Nigeria, l’Azerbaigian e soprattutto la sempre più influente Cina. Con questi nuovi accordi la Juventus sta portando avanti come scritto da Agnelli: «un enorme lavoro di ricerca di nuove opportunità di business, anche grazie alla Juventus Accademy».

IL MARCHIO CONSEGUENZA DEI RISULTATI: Grazie ai 5 scudetti messi in fila dai bianconeri e alle buone prestazioni in Champions League, il marchio Juve si è brillantemente rilanciato e sta permettendo di guardare con più ottimismo ai fatturati delle big europee, prime su tutte quelle inglesi, che grazie alla visibilità della Premier hanno dei guadagni folli per il nostro campionato. Con 18 scuole calcio apposite sparse nel mondo, milioni di tifosi in tutto il pianeta e accordi commerciali internazionali il futuro della Juventus si annuncia roseo, non solo sul campo ma anche nel portafoglio.

Condividi