Aic: «Aumentati i casi di minacce e violenze ai calciatori»

26
Apolloni esonerato
© foto www.imagephotoagency.it

Allarme lanciato dall’Aic: le minacce ai giocatori sono raddoppiate in un anno. Anche gli episodi di razzismo in aumento

La piaga del tifo violento non smette di intaccare il calcio italiano, anzi, tutt’altro. Come riportato dal sito dell’Ansa, quest’oggi l’Aic (l’Associazione italiana calciatori) ha presentato al Viminale il terzo Rapporto ‘Calciatori sotto tiro’, dove sono stati specificati numeri preoccupanti.

I DATI – L’Assocalciatori spiega infatti che lo scorso anno sono raddoppiati i casi di minacce e violenze ai calciatori rispetto alla stagione 2014/2015 (117 a 52). Più della metà di questi episodi si sono verificati in Serie A (24%) e in Lega Pro (19%). Non finisce qui purtroppo, poichè sono aumentati anche i casi legati al razzismo (21%).

Condividi