Allegri: «Mandzukic e Higuain in campo, Pjaca dopo la sosta»

73
juventus sampdoria allegri
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni in conferenza stampa di Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, in vista del match di Serie A contro la Sampdoria

Massimiliano Allegri, allenatore della Juventus, presenta in conferenza stampa i temi principali della sfida di Serie A contro la Sampdoria. Allegri inizia parlando del recupero degli infortunati: uno tra Marchisio, Asamoah e Rugani sarà regolarmente in campo, mentre in attacco ci sarà la coppia composta da Higuain e Mandzukic. Tornerà, infine, anche Chiellini, mentre Pjaca farà rientro dopo la sosta: «Per quanto riguarda Marchisio, domani Asamoah e Rugani torneranno: uno di questi tre o forse anche due domani giocherà. Domani giocheranno Mandzukic e Higuain, ci sarà un’accoppiata e non un tridente. Per quanto riguarda Pjaca nei prossimi giorni verrà fatto un nuovo controllo per vedere a che punto è la contusione ossea: fino alla sosta non ci sarà sicuramente. Higuain sta facendo bene, adattandosi alla squadra e sacrificandosi molto, ma noi dobbiamo cercarlo molto di più. Domani con Mandzukic dovranno aiutarsi, è la seconda volta che giocano insieme. Ha fatto 7 gol, sta facendo un buon cammino così come quello della Juventus: era impensabile vincere il campionato dopo 9 partite».

LE DICHIARAZIONI – Prosegue Allegri: «Chiellini rientrerà già domani per la sfida con la Sampdoria: Dybala sta proseguendo nel recupero, tra una settimana verranno fatti nuovi accertamenti e faremo di necessità virtù. Alex Sandro può fare anche l’attaccante esterno, in qualche modo faremo. Marchisio ci darà un apporto importante, ma viene da sei mesi di inattività: da qui a dicembre ci sono 15 partite, se ne facesse la metà sarei molto contento. Cuadrado? Dovrò fare delle scelte, ma bisogna portare a casa la vittoria. Questo è poco ma sicuro. La Juventus sta facendo un buon percorso, siamo primi in campionato e in Champions League: mercoledì avremo la possibilità di chiudere il discorso qualificazione e passare al turno successivo, ci vuole molta calma, equilibrio e bisogna arrivare in fondo alla stagione. A Milano avevamo sempre la palla noi, ma dovremo velocizzare il gioco. Siamo in corsa in tutte le competizioni: non dimentichiamo neanche la Supercoppa Italiana e la Coppa Italia».

Condividi