Allegri: «Lazio? Sfida difficile. Champions? Abbiamo tempo»

47
max allegri
© foto www.imagephotoagency.it

Massimiliano Allegri in conferenza stampa alla vigilia della Lazio. Il tecnico ha dato anche una notizia di mercato: Simone Zaza non sarà convocato

Allegri, tecnico della Juventus, in conferenza stampa ha parlato della sfida con la Lazio in programma domani alle ore 18 allo stadio Olimpico: «Zaza non sarà convocato perché è a Londra per firmare con il West Ham, Marrone è in uscita e non sarà della partita e non ci sarà Bonucci per problemi personali. Sorteggio Champions? L’unico sorteggio che al momento interessa è quello che è stato fatto a luglio e che ci ha detto che domani alla seconda giornata giocheremo contro la Lazio, una squadra che ha fatto bene all’esordio con l’Atalanta. Troppi gol incassati? Anche l’anno scorso ne abbiamo subiti tanti all’inizio. Domenica abbiamo preso un calcio d’angolo e abbiamo preso gol. Dobbiamo essere più attenti, soprattutto sulle palle inattive. Tornando al discorso della Champions, il Siviglia è l’unica squadra che negli ultimi 40 anni ha vinto per tre volte lo stesso trofeo».

I SINGOLI E IL MERCATO – Prosegue Allegri: «Pjanic? Ho un dubbio tra lui e Lemina per chi giocherà davanti la difesa. Miralem è rientrato, sta discretamente bene. E’ normale che deve smaltire, adattarsi ai carichi di lavoro, che sicuramente sono diversi, ha abitudini diverse rispetto a quelle che aveva nella sua squadra precedente. Higuain sta molto bene nonostante un affaticamento e domani giocherà Mandzukic dall’inizio. Siviglia? Non so come gioca. Sampaoli è diverso da Emery ma è un grande allenatore. E’ una squadra di valore, però ne parleremo, tanto ora c’è la sosta, andate in vacanze e parleremo quando rientriamo. Nuovo modulo senza Bonucci? No, giocheremo con la difesa a tre. Asamoah? E’ un giocatore ritrovato. Lo scorso anno ha sofferto molto alla ripresa dall’operazione al ginocchio, quindi è un giocatore importante, affidabile. Matuidi? Non parlo degli altri giocatori, pensiamo alla Lazio».

INFORTUNATI E LAZIO – «Infortunati Mandragora è ancora con le stampelle. Marchisio sta lavorando bene e sta procedendo bene. Sturaro saremo a una settimana dal poterlo riavere in parte in squadra. Dani Alves e Sandro insieme? Dipende dai momenti e dalle partite. In alcuni frangenti potremo giocare anche con Mandzukic, Higuain e Dybala, più Pjaca e Pjanic. Difesa? Gioca o Benatia o Rugani. Lazio? E’ una squadra di contropiede perchè ha giocatori tra Lulic, Anderson, Kishna, questo ragazzo Lombardi che ha fatto molto bene, Immobile. Sono una buona squadra, non hanno cambiato molto ma hanno inserito dei giocatori giovani e bravi e lotteranno per le prime 6 posizioni».

Antonio Parrotto
Giornalista sportivo. Non vendo sogni ma solide news. E anche panini, birre e patatine.
Condividi
Articolo precedente
inter zanettiZanetti: «Mercato? Presto novità. EL? Vogliamo essere protagonisti»
Prossimo articolo
sassuolo convocati berardiValverde: «Non volevamo il Sassuolo»