Allegri: «Pochi davanti? Ho anche Kean e Cuadrado»

68
allegri juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni di Massimiliano Allegri, tecnico della Juventus, prima del match di Champions League contro il Lione, spiegando il perché dell’assenza di Marchisio: «Prima deve fare un’altra amichevole»

Intervistato anche ai microfoni di Premium Sport dopo la conferenza stampa alla vigilia di Lione – Juventus, Massimiliano Allegri ha rilasciato queste dichiarazioni per commentare il momento delicato nel reparto offensivo, privo anche dell’infortunato Mandzukic: «Kean è un giovane ma è attaccante, lo stesso Cuadrado può farlo, abbiamo diverse soluzioni per domani sera. Abbiamo bisogno di Mandzukic, è un calciatore importante e un certo peso a livello europeo, ma domani non ci sarà e non possiamo farci nulla. Cercheremo di fare una grande partita e un risultato positivo che aiuterebbe la nostra qualificazione agli ottavi di Champions, anche se mancano ancora tante partite».

LE DICHIARAZIONI – Conclude Allegri: «Ci mettono pressione tutte le partite, bisogna fare risultato positivo domani perché al ritorno in casa dovremo chiudere il discorso qualificazione. Non è mai facile in trasferta in Champions League ma siamo in un buon momento e dobbiamo continuare su questa strada. Più che il modulo ho scelto i giocatori e gli attaccanti saranno due, Dybala e Higuain. Marchisio prosegue nel programma di ripresa attività, mercoledì spero di organizzare un’altra amichevole per poter migliorare la condizione nelle partite: quando si rientra da un crociato è sempre importante cautelarsi e andarci con i piedi di piombo».

Condividi