Nuova maglia Juventus 2017/2018, svelato il kit home con il nuovo logo: le immagini ufficiali – FOTO

© foto www.imagephotoagency.it

Il rinnovo di contratto di Allegri e la presentazione delle nuove maglie rendono il 7 giugno 2017 un giorno storico per la Juve. Tutto sul futuro dei bianconeri. Ecco le prime immagini della nuova maglia

La Juventus ha presentato ufficialmente la nuova maglia. Il club bianconero, dopo tante chiacchiere sul web, ha svelato la nuova divisa. Confermate le indiscrezioni: il logo Adidas in oro, presente il nuovo logo sulla sinistra. Le strisce bianconere saranno più sottili. Presente sul retro una banda nera, omaggio alle maglie indossate dai giocatori della Juve a cavallo degli anni ’40 e ’50. La patch Scudetto troverà spazio sul lato destro, quella della Coppa Italia in alto a sinistra.

Da Allegri al nuovo logo: il 7 giugno storico della Juve.  – FOTO

Il 7 giugno 2017 sarà una data da ricordare. La Juve cambia, si rinnova, guardando al futuro ma non dimenticando il passato. La delusione di Cardiff è alle spalle, anche se qualche ferita profonda è rimasta. La dirigenza non ha però intenzione di perdere tempo, evitando di piangere sul latte già versato. E così sancirà il rinnovo di contratto con il tecnico Massimiliano Allegri. L’incontro è fissato alle ore 12, per quello che si preannuncia un mezzogiorno di fuoco. La Juve punta ancora sull’allenatore livornese e ha scelto di accontentarlo sotto quasi tutti i punti di vista.

CONTRATTO E MERCATO – Sul mercato, Marotta e Paratici promettono scintille, mentre per quanto riguarda l’ingaggio si salirà da quattro a sette milioni all’anno. Contratto prolungato per Allegri fino al 2019 e non fino al 2020, perché i risultati contano e senza di quelli il rapporto futuro avrà basi meno solide. L’assalto alla Champions League inizia dunque sotto i migliori auspici, per una Juve che farà di tutto per volare alla finalissima di Kiev del prossimo anno. Keita, Schick e De Sciglio sono solo l’antipasto di una campagna acquisti a cinque stelle, in linea con quella dello scorso anno.

LA NUOVA MAGLIA – Ma il 7 giugno sarà ricordato anche e soprattutto per una svolta epocale. Perché sarà il giorno dell’irruzione sul mercato del nuovo logo, la tanto discussa J, versione minimalista di un simbolo che perderà il toro rampante simbolo di Torino per far posto alla lettera che impersonifica il mondo Juve. In Italia, in Europa e nel mondo. La maglia, con il nuovo stemma, vedrà invece il ritorno delle strisce sottili e della banda nera sul retro, già vista negli anni cinquanta. I prodotti ufficiali del club, d’ora in avanti, avranno tutti il nuovo, innovativo logo.

SARA’ ALLIANZ STADIUM – Ultimo cambiamento, ma non meno importante, riguarderà lo stadio. Dal primo luglio lo Juventus Stadium cederà il proprio nome ad Allianz, il potente gruppo assicurativo che ha rilevato i diritti da Sportfive, l’azienda che ha gestito tutte le questioni riguardanti i naming rights (che ha corrisposto alla Juve, nel 2008, una cifra pari a 75 milioni di euro per la gestione del nome fino al 2020). La società bianconera, dunque, volta pagina. Con la speranza di poter dar seguito al ciclo vincente costruito da Andrea Agnelli. E da una dirigenza straordinaria, la migliore in Italia e al top anche a livello internazionale.

Condividi