L’Ancelotti nostalgico: «Bayern, mi ricordi il Milan»

48
ancelotti bayern milan juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Carlo Ancelotti traccia un paragone tra il Bayern Monaco di oggi e il Milan di ieri, con un occhio alla Juventus protagonista in Champions League: «Con questo Higuaìn…».

Scusa Bayern ma ti chiamo Milan. Carlo Ancelotti alla guida dei bavaresi traccia un paragone con il Milan di alcuni anni fa, quello dell’epopea Berlusconiana, adesso arrivato al rush finale. Intervistato durante la trasmissione Radio Anch’io lo Sport, Ancelotti ha parlato di questo e molto altro: «Il Bayern è una grande società con un’ottima organizzazione, in cui la guida è degli ex calciatori, possiamo dire una società a conduzione familiare dove si respira un bell’ambiente, le persone che lavorano qui lo fanno da tempo e c’è molta umiltà, è un po’ l’ambiente che si respirava al Milan anni fa».

L’ERA IRRIPETIBILE DI BERLUSCONI – Prosegue Ancelotti: «Al Milan si è chiuso un ciclo, quello del grande presidente Berlusconi, ha fatto un ciclo irripetibile non solo per il Milan ma per tutte le altre squadre. Mi auguro che la nuova proprietà abbia la voglia, l’entusiasmo e la competenza per riportare il club ad alti livelli. Juventus? Sarà protagonista fino alla fine in Champions League, mentre il risultato finale è questione di piccolissimi dettagli. Higuain è nato per fare gol e li farà ovunque».

Andrea Bartolone
Giornalista sportivo del Mezzogiorno: di Bari come Nicola, di Capri come Peppino. Un po' eta e un po' no.
Condividi
Articolo precedente
iachini-udinese-settembre-2016Iachini loda il Milan: «Montella ha idee importanti»
Prossimo articolo
perez cristiano ronaldo real madrid champions leagueReal Madrid, Cristiano Ronaldo sul bis: «Si, è possibile»