Andrea Agnelli testimone al processo ‘ndrangheta-ultras

agnelli relazione finanziaria
© foto www.imagephotoagency.it

Prosegue il processo ‘ndrangheta ‘Alto Piemonte’. Il presidente della Juventus Andrea Agnelli verrà ascoltato come teste su richiesta della difesa

Infiltrazioni mafiose nelle curve italiane? L’inchiesta Alto Piemonte ha permesso di scoprire dei percorsi poco chiari all’interno della curva della Juventus. Secondo l’accusa la Juventus, nella persona del presidente Andrea Agnelli, avrebbe incontrato Rocco Dominello, figlio di un boss della ‘ndrangheta e avrebbe favorito l’ingresso di materiale pirotecnico, di alcuni striscioni e avrebbe dato dei vantaggi ad alcuni esponenti della curva per biglietti e abbonamenti, incontrando anche Dominello. Come riferito dall’Ansa, Agnelli verrà chiamato a testimoniare al processo. Lo ha deciso il gup Giacomo Marson accogliendo una richiesta della difesa di due degli imputati, Saverio e Rocco Dominello. Dominello avrebbe effettuato un tentativo per entrare nel business del bagarinaggio dei biglietti della Juventus, eventualità negata dalla difesa. Sarà un rito abbreviato quindi l’udienza non sarà pubblica.

Condividi