Konko: «Atalanta? Quando Gasperini ha chiamato…»

57
atalanta konko
© foto www.imagephotoagency.it

Il neo-acquisto nerazzurro si presenta in conferenza stampa: con Gasperini ha già lavorato alla Juventus e al Crotone. Sartori: «Konko non è un’idea dell’ultima ora, lo volevamo da prima che i giornali lo sapessero»

Presentazione di rito per il nuovo acquisto dell’Atalanta Abdoulaye Konko, giocatore svincolato dopo l’esperienza pluriennale alla Lazio. L’esterno francese, voluto dal tecnico nerazzurro Gian Piero Gasperini, ha parlato poco fa in conferenza stampa di fronte alla platea dei giornalisti. «In queste settimane mi sono allenato da solo con l’aiuto di un preparatore per farmi trovare pronto, ora non vedo l’ora di mettermi a disposizione del mister e giocare – le parole dell’ex biancoceleste – . Sono un esterno, ma con Gasperini proprio ho imparato a giocare in altri ruoli: il mister è stato importante nella mia carriera e non appena mi ha telefonato ho subito accettato, la maglia dell’Atalanta è una maglia importante». Gasperini aveva già allenato Konko ai tempi della Primavera della Juventus e del Crotone.

ATALANTA, SARTORI: «KONKO CI SERVIVA PERCHÈ…» – A margine della conferenza ha parlato anche il direttore sportivo nerazzurro Giovanni Sartori, che ha detto: «Siamo contenti di presentare il ragazzo, ha una grande esperienza nazionale ed internazionale. Ha giocato nel Siviglia, ha giocato in coppe europee ed un gran curriculum. Gasperini poi lo conosce bene, avendolo già allenato. La sua è stata una scelta condivisa, per noi è un giocatore di gran duttilità, perché può giocare a destra e a sinistra: non è una scelta nata all’ultimo, ne parlavamo da giorni, prima che la cosa uscisse fuori sui giornali».

Redazione CalcioNews24
Dal 2009 il calcio che vuoi, quando vuoi.
Condividi
Articolo precedente
gasperiniGomez – Sassuolo, l’Atalanta frena: «È incedibile»
Prossimo articolo
Giudice SportivoDe Ceglie verso Cagliari: sarebbe il terzo juventino