Toloi: «Gasperini il miglior allenatore possibile per me»

35
gasperini toloi
© foto www.imagephotoagency.it

Rafael Toloi fa il punto della situazione in casa Atalanta: il rapporto con Gasperini, la sfida contro il Cagliari ed il suo futuro

Uno dei punti di riferimenti in casa Atalanta è Rafael Toloi. Arrivato nell’estate 2015 dal San Paolo, il centrale difensivo brasiliano è un cardine della formazione di Gian Piero Gasperini, del quale Toloi ha parlato a L’Eco di Bergamo: «Il miglior allenatore possibile per me. L’ho capito subito. Subito quando? Subito, dai primi allenamenti. Già ero felice di poter fare la preparazione con la squadra, dato che nel campionato scorso non era stato possibile. In più ero felice perché non avevo più il fastidio all’inguine».

CONTINUA TOLOI – «Tre gol contro la Lazio in un tempo? Li vorrei considerare una lezione già memorizzata. E infatti poi le cose sono migliorate. Dal secondo tempo con la Lazio a oggi abbiamo meritato più dei nostri tre punti in classifica. Ora dobbiamo recuperare in fretta. Il prima possibile. Anzitutto dando continuità al gioco e quindi ai risultati». Sulla sfida contro il Cagliari: «Questa partita con il Cagliari è la più pericolosa delle prossime tre. Per il valore degli avversari, che mi dicono temibili soprattutto sul loro campo. E perché questa è la prima gara: se fai bene le altre sfide diventano meno difficili». Infine, una battuta sul futuro e le richieste in estate: «Anch’io ho sentito delle voci, ma non me ne sono occupato. In questo periodo della vita la mia testa è qui, a Bergamo, all’Atalanta».

Massimo Balsamo
Giornalista fieramente del Nord. Il pareggio non esiste.
Condividi
Articolo precedente
palermo allenamentoPalermo, i convocati di De Zerbi per il Crotone
Prossimo articolo
Frederic VeseliMartusciello: «Torino rinnovato, difficoltà medio-alta»