Banega e altri rimedi: l’Inter prepara le cessioni di giugno

banega inter
© foto www.imagephotoagency.it

Le mosse del calciomercato Inter dipendono principalmente dalle uscite necessarie, provando a trattenere i big: Banega verso l’addio

L’Inter sta provando a trattenere i propri gioielli sul mercato e vendere solamente gli esuberi in partenza. I nomi più caldi in tal senso sono quelli di Ever Banega e Jonathan Biabiany. Andiamo per ordine: è caldissima la situazione relativa al metodista argentino, arrivato all’Inter a parametro zero dopo l’esperienza in quel di Siviglia. Nel corso delle scorse settimane, Marcelo Simonian, procuratore di Banega, ha ricevuto i primi sondaggi con tanto di interesse dal club messicano del Tigres (che tuttavia non ha attecchito nei pensieri dell’argentino) e dalle proposte faraoniche della Cina. Provando a non cedere Perisic, infatti, l’Inter ha bisogno di una ricca plusvalenza con Banega, anche perchè Spalletti ha fatto già intendere che non troverà grande spazio da qui in futuro alla Pinetina, e incassando 10-15 milioni di euro le casse societarie farebbero un bel respiro per raggiugnere la cifra necessaria per giocare le coppe europee 2018-2019 senza riduzioni numeriche nella compilazione delle liste. Per Banega c’è l’offerta faraonica di un contratto triennale dal Beijing Gouan: per Biabiany, invece, si aprono le porte dello Sparta Praga dell’ex tecnico Andrea Stramaccioni. Partirà per 5-6 milioni di euro compresi di bonus. A riferirlo è Il Corriere dello Sport odierno.

Condividi