Barcellona, Luis Enrique: «Discutere Messi è ridicolo»

44
barcellona luis enrique
© foto www.imagephotoagency.it

Luis Enrique parla in conferenza stampa e vede blaugrana nel futuro di Messi. Il tecnico smorza anche le polemiche sul Pallone d’Oro: «A prescindere dai premi parliamo del più forte di sempre. Discutere Messi è ridicolo»

LIETO FINE – Nella conferenza stampa che precede BarcellonaMalaga, il tecnico blaugrana si trova a far fronte alle domande sulla situazione di Lionel Messi e non nasconde l’ammirazione per l’argentino. Dopo le voci su una possibile separazione del fuoriclasse dal club catalano, Luis Enrique tiene a chiarire il suo punto di vista: «Sarebbe meglio chiedere al diretto interessato, ma io immagino Messi al Barcellona ancora per tanti anni. Sarebbe bello che un calciatore che ha lasciato il suo paese così giovane potesse concludere la carriera sempre nello stesso club, affermandosi come il migliore di sempre. Avere Messi è garanzia di quel che lui significa, della sua storia e del suo rendimento individuale e di club. E’ una storia che mi piace e che meriterebbe un finale felice».
DUBBI RIDICOLI – Mentre si avvicinano il Pallone d’Oro e il Best FIFA Player, il nome della Pulce è come sempre il più gettonato per la vittoria ma non manca chi esprime qualche dubbio. Luis Enrique ha le idee chiare: «Il valore di Messi è fuori da qualsiasi discussione. Lui è il migliore della storia, non è certo un premio in più o in meno a cambiare le cose: dubitare di questo è semplicemente ridicolo».

Condividi