Barcellona, idea Lichtsteiner della Juventus per gennaio

83
Caso Lichtsteiner
© foto www.imagephotoagency.it

I catalani sono alla ricerca di un esterno difensivo per la prossima finestra di mercato e paiono aver messo gli occhi sullo svizzero che andrà in scadenza a giugno 2017

Dopo la partenza di Dani Alves alla volta di Torino e le deludenti prestazioni del suo sostituto Aleix Vidal (a gennaio potrebbe partire), il Barcellona si vede costretto a reperire un nuovo elemento difensivo per rinforzare la corsia destra. Secondo quanto rivelato dai colleghi spagnoli de El Mundo Deportivo, i nomi sul taccuino della direttore sportivo Roberto Fernandez sono diversi, ma tutto sommato uniti da un denominatore comune che è l’esperienza in campo internazionale: oltre a Srna dello Shakthar Donetsk e Rafinha del Bayern Monaco, infatti, i blaugrana guardano soprattutto alla Premier League dove piacciono Zabaleta e Sagna del City, Ivanovic del Chelsea, Bellerin dell’Arsenal,  Valencia dello United e Johnson dello Stoke City.

LICHT DAL BIANCONERO AL BLAUGRANA? – Nella varietà di nomi sondati dal Barcellona riportarti dal quotidiano spagnolo figura anche quello di Joao Cancelo, ’95 terzino destro del Valencia, dotato di grande spinta e abile nei cross, e per questo ampiamente funzionale al gioco di Luis Enrique, un giocatore che, come vi abbiamo riportato in esclusiva, piace anche alla Juventus. Tuttavia, sul giovane esterno lusitano va registrata la forte concorrenza del Manchester United, allenato dal suo connazionale Mourinho. Per questo motivo i catalani potrebbero virare con decisione su Stephan Lichtsteiner della Juventus. Lo svizzero andrà in scadenza di contratto con la Vecchia Signora il prossimo 30 giugno 2017. Già vicino alla cessione nel mercato estivo (il suo passaggio all’Inter sfumò all’ultimo) la dirigenza bianconera potrebbe decidere di lasciarlo partire a fronte di un indennizzo economico quasi simbolico, pur di non perderlo a parametro zero. Per il 33enne ex Lille e Lazio potrebbe così chiudersi dopo 5 anni e mezzo l’avventura all’ombra della Mole Antonelliana, facendo il percorso inverso di quel Dani Alves che gli ha tolto il posto e per cui è stato estromesso persino dalla lista per la Champions League.

ADDIO SEMPRE PIÙ PROBABILE – Stephan Lichtsteiner continua a non gradire la situazione che si è venuta a creare. Il terzino svizzero, nelle passate settimane, lo ha fatto sapere pubblicamente («Questa situazione non fa per me») e il suo agente poco dopo confermò quanto detto dal laterale svizzero («Stephan è un professionista e accetterà ogni decisione ma voleva andare via»). L’addio a gennaio sembra sempre più probabile e il giocatore sta facendo di tutto per convincere il club bianconero ad accettare le proposte che arriveranno. Il Barcellona, al momento, appare la soluzione più probabile, ma non è escluso un ritorno di fiamma dell’Inter (in questo caso bisognerà però valutare la volontà della Juventus che in estate aveva detto di no ai nerazzurri). Licht è utilizzato con il contagocce e dopo la partita da titolare con l’Udinese, ha assistito alle gare con Milan e Sampdoria dalla panchina. La situazione difficilmente cambierà e per questo l’addio è sempre più scontato.

Condividi