Bayern Monaco, trovato il sostituto di Coman

160
Bayern Monaco coman
© foto www.imagephotoagency.it

Il Bayern Monaco potrebbe non riscattare Kingsley Coman. Nuovi indizi a conferma delle ultime indiscrezioni: individuato il prossimo colpo di mercato

Il Bayern Monaco vanta un diritto di riscatto da 21 milioni di euro per ingaggiare a titolo definitivo Kingsley Coman. Dopo un avvio convincente nella passata stagione, il giocatore non ha confermato i progressi con l’arrivo di Carlo Ancelotti e il riscatto, che pareva essere imminente, potrebbe non avvenire. Il Bayern ha già versato 7 milioni di euro per il prestito biennale del francese nelle casse della Juventus e dovrebbe versarne altri 21 per confermare il giocatore, una cifra non indifferente.

L’EREDE DI COMAN – Coman non sta convincendo e il Bayern Monaco ha iniziato a guardarsi attorno alla ricerca di un nuovo esterno offensivo da regalare a Carlo Ancelotti. L’obiettivo numero uno sembra essere Julian Brandt, esterno offensivo di proprietà del Bayer Leverkusen che nel 2014 aveva rifiutato proprio i bavaresi per firmare con le Aspirine (all’epoca vestiva la maglia del Wolfsburg). Le cose però sono cambiate, come ha ammesso lo stesso giocatore all’Express: «All’epoca venivo dal settore giovanile, ritagliarsi spazio in una squadra nella quale grandi campioni stavano facendo bene da anni sarebbe stato difficile. Bisogna anche riuscire ad analizzare le cose in maniera sana. Ora il Bayern, così come un’avventura all’estero, sarebbero molto interessanti».

Condividi