Ma quant’è bello Troianiello, l’uomo con un primato unico in Italia – VIDEO

© foto www.imagephotoagency.it

Il forte centrocampista del Verona, scatenato anche sui social e autentico guascone, in carriera ha vinto cinque volte la Serie B. Ma il paradosso è che non ha giocato nemmeno un minuto in Serie A…

C’era a Siena nella stagione 2010-2011, a Sassuolo nel 2012-2013, a Palermo nel 2013-2014, a Bologna nel 2014-2015 e infine a Verona quest’anno. Chi è l’uomo onnipresente, quello capace di vincere cinque campionati di Serie B? Gennaro Troianiello. Il centrocampista originario di Brusciano, a pochi chilometri da Napoli, comincia a scalpitare nel calcio italiano ai tempi di Frosinone. Nelle conferenze stampa e durante gli allenamenti regala degli show straordinari, che negli anni hanno fatto il giro del web. E i tifosi ciociari gli dedicano il coro «Ma quant’è bello Gennaro Troianiello», motivetto che lo ha fatto diventare famoso in Italia molto più delle sue performances sul campo. Che, però, sono di tutto rispetto. In cadetteria Troianiello è riuscito a vincere cinque campionati, quasi sempre da protagonista: l’ultimo a Verona, con la festa arrivata nella trasferta di Cesena. E sui social, proprio a proposito della serata del Manuzzi, fa il boom il video in cui a fine gara, di fronte a Marco Nosotti di Sky, sfoga tutta la sua gioia, ma in modo incomprensibile. Talmente incomprensibile da scatenare l’ilarità di tutta Italia. Ma il primato non riguarda soltanto i campionati vinti in Serie B, perché Troianiello, pur vantando un palmares così ricco, non ha mai giocato neanche un minuto in Serie A. Incredibile, ma vero: il jolly campano non ha mai avuto la possibilità di confrontarsi con la massima serie. Con il Verona sarà la volta buona?

QUELLA PERLA CON D’AGOSTINO – Sempre a proposito di Troianiello è diventata celebre l’intervista doppia realizzata ai tempi del Siena con il compagno Gaetano D’Agostino. Un video divertentissimo, che ancora oggi su Youtube raccoglie visite e soprattutto consensi. Il filmato racchiude tutta la simpatia di un personaggio straordinario non soltanto in campo, ma anche fuori. Troianiello, su questo non ci sono dubbi, continuerà a regalarci perle di rarissima bellezza.

Condividi