Bologna-Juventus 1-2: pagelle e tabellino

moise kean juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Bologna-Juventus, Serie A 2016/2017, 38ª giornata: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

BolognaJuventus 1-2, non accade praticamente nulla nel primo tempo, ripresa più vivace: alla prodezza di Taider risponde la rete di Dybala, particolarmente attivo rispetto ai compagni di squadra, poi la favola Kean. Ad ogni modo discreto test per gli uomini di Allegri in vista dell’attesissima notte di Cardiff, quando i bianconeri si giocheranno l’ambita Champions League contro i campioni in carica del Real Madrid. Il Bologna saluta il suo pubblico dopo una stagione senza infamia né lode.

Bologna-Juventus 1-2: pagelle e tabellino

MARCATORI: st 7′ Taider, 25′ Dybala, 49′ Kean

BOLOGNA (4-3-3) – Da Costa 7; Krafth 6.5 (30′ st Petkovic s.v.), Torosidis 5.5, Gastaldello 6, Mbaye 6.5; Pulgar 5.5 (40′ st Nagy s.v.), Viviani 6, Taider 7; Okwonkwo 5.5, Destro 5, Krejci 6 (22′ st Masina 5.5). In panchina: Mirante, Sarr, Helander, Oikonomou, Donsah, Rizzo, Sadiq. Allenatore: Roberto Donadoni

JUVENTUS (4-2-3-1) – Audero 6; Lichtsteiner 6, Benatia 6, Barzagli 6.5, Asamoah 5.5; Khedira 6 (14′ st Mandzukic 6), Marchisio 5.5 (11′ st Pjanic 7); Cuadrado 6, Dybala 7 (34′ st Kean 7), Sturaro 6; Higuain 6. In panchina: Buffon, Neto, Bonucci, Chiellini, Rugani, Mattiello, Alex Sandro, Rincon, Lemina. Allenatore: Massimiliano Allegri

NOTE: ammoniti Viviani, Cuadrado, Okwonkwo, Gastaldello
ARBITRO: Maurizio Mariani di Roma

BOLOGNA – IL MIGLIORE

Taider 7: Il suo colpo con cui porta in vantaggio il Bologna vale il prezzo del biglietto: rientra con qualità sul piede destro ed indovina una soluzione perfetta, meraviglioso il suo tiro a giro che si insacca nell’angolo opposto senza lasciare scampo al debuttante Audero. Primo squillo di una partita che fino a quel momento non aveva certamente lasciato in dote particolari emozioni.

BOLOGNA – IL PEGGIORE

Destro 5: Sarà che contro i difensori della Juventus, chiunque di loro giochi, per un attaccante non è la migliore delle giornate, ma il buon Destro non riesce ad iscriversi al corso della partita: prova con alcuni movimenti a defilarsi sui lati e scappare alla marcatura dei centrali bianconeri, senza di fatto riuscire nell’intento.

JUVENTUS – IL MIGLIORE

Dybala 7: A prescindere dal gol del pareggio è il più ispirato dei suoi: diversi numeri di alta scuola, sia in soluzioni individuali che collettive, non sempre lette con il tempismo giusto dai compagni. Costantemente al centro della manovra bianconera, non si limita alla comparsa ma anzi becca qualche calcio di troppo pur di non venire meno alle attese. Protagonista atteso a Cardiff.

JUVENTUS – IL PEGGIORE

Marchisio 5.5: Sarà per via del colpo subito nei primissimi istanti della gara, ne viene fuori una prestazione condizionata e piuttosto deludente: mai nel vivo del gioco, poco presente in entrambe le fasi, non aggiunge quella qualità a cui siamo abituati. In avvio di ripresa viene sostituito da Pjanic, scelta effettuata da Allegri per svegliare la sua Juventus.

Bologna-Juventus: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO – Ci voleva molto poco, davvero, ma è una ripresa senz’altro più scintillante rispetto ai primi quarantacinque minuti: la prodezza assoluta di Taider sblocca dall’impasse, risponde il migliore in campo della Juventus, ossia Paulo Dybala. Nel mezzo alcune buone occasioni da gol, fino al congtrosorpasso firmato Kean! L’attaccante bianconero è il primo nato nel 21′ secolo a segnare nella nostra Serie A. Con la testa a Cardiff, aumenta il battito.

50′ – Fischio finale: Bologna-Juventus 1-2!

49′ – VANTAGGIO JUVENTUS! Segna Kean! Piazzato calciato perfettamente da Pjanic (che impatto sulla gara!) ed il giovanissimo attaccante bianconero trova il colpo di testa vincente! Esplode di gioia la panchina bianconera

47′ – Giocata di Kean, poi Mandzukic tenta la rovesciata, irrompe Pjanic e manda di poco a lato: Juventus vicina al controsorpasso

46′ – Gastaldello deve ricorrere all’ostruzione fallosa per arginare lo sfondamento centrale di Higuain

45′ – Quattro i minuti di recupero stabiliti dal direttore di gara

44′ – Sessione ripetuta di falli al limite dell’area bianconera, piazzato molto interessante per i padroni di casa: Viviani calcia in diagonale con buona potenza aggirando la barriera bianconera, manca la necessaria precisione

40′ – Sostituzione Bologna: Nagy rileva Pulgar

38′ – Numero di Kean: è Gastaldello a spazzare via

37′ – Calcio di punizione battuto da Pjanic: il bosniaco prova a beffare Da Costa sul primo palo, ma l’estremo difensore risponde presente

34′ – Ultima sostituzione da parte di Allegri: esce Dybala, in campo il giovanissimo Kean

32′ – Tentativo velleitario di Masina dalla media distanza

30′ – Sostituzione Bologna: Petkovic per Krafth

27′ – Che anticipo di Krafth su Mandzukic, pronto a battere a rete sul bel cross di Cuadrado

25′ – PAREGGIO JUVENTUS! Ha segnato Dybala: filtrante eccellente di Pjanic per Benatia che con una sponda di testa serve Higuain, Da Costa risponde al tiro centrale del sudamericano ma nulla può sul tap-in vincente di Dybala. Qualche dubbio sulla posizione iniziale di Benatia

24′ – Numero di altissima scuola di Dybala e risposta di pari valore di Da Costa: controllo di destro e soluzione mancina all’incrocio dei pali dell’argentino, risposta superlativa dell’estremo difensore avversario

22′ – Sostituzione Bologna, la prima: Masina per Krejci

21′ – Altra buona diagonale di Mbaye su Higuain

17′ – Colpo di testa di Higuain: trova lo specchio ma la girata è troppo debole per poter impensierire Da Costa

16′ – Bene Da Costa in uscita su Higuain

15′ – Ritmi di gara palesemente accresciuti dopo la rete del vantaggio bolognese: la Juve non ci sta e cerca il gol del pari

14′ – Altra sostituzione da parte di Allegri: Mandzukic per Khedira, discreta prova del tedesco che rassicura il suo allenatore

12′ – Higuain si dimena tra le maglie della difesa avversaria ma non riesce a rintracciare il servizio di Dybala

11′ – Girata di Higuain: il Bologna si salva in corner. Allegri lancia in campo Pjanic, esce Marchisio

10′ – Sponda involontaria di Higuain per Dybala, palla appena a lato

7′ – VANTAGGIO BOLOGNA! MAGIA DI TAIDER! Colpo assoluto del centrocampista rossoblu che rientra sul destro e dal limite dell’area trafigge Audero con una perfetta soluzione a giro sul palo lontano!

6′ – Numero di Dybala per favorire la corsa di Lichtsteiner, ennesimo scontro fisico con Mbaye

4′ – Krafth percorre metri di campo prima di calciare debolmente sull’opposto Benatia

2′ – Inserimento letale di Khedita sull’assist di Higuain, il tedesco manca il colpo finale a neanche un metro dalla porta emiliana!

1′ – Si riparte senza sostituzioni dal risultato di 0-0

SINTESI PRIMO TEMPO – Frazione di gara decisamente non da iscrivere agli annali del calcio: ritmi contenuti ad eccezione di un buon avvio, la Juventus dà la sensazione di voler effettuare una sgambata in vista dell’attesissima notte di Cardiff, scenario della finale di Champions League con il Real Madrid. Il Bologna si limita a contenere le offensive avversarie.

46′ – Senza minuti di recupero si va all’intervallo sul risultato di 0-0

45′ – Dybala serve Higuain che calcia un bolide verso Da Costa, palla a lato

43′ – Stesso movimento di Higuain e Dybala, gli argentini non approfittano della buona azione nata a destra sull’asse Lichtsteiner-Cuadrado

41′ – Prova ad iscriversi alla gara Mattia Destro: si defila per eludere la stretta marcatura di Dybala, ma non c’è seguito

40′ – Corner di Dybala, qualche problema in uscita per Da Costa ma i bianconeri non approfittano della situazione

38′ – Ritmi di gara decisamente più lenti rispetto ad un frizzante avvio

37′ – Okwonkwo dalla distanza: conclusione sbilenca

34′ – Khedira per Higuain che da buona posizione di sparo manca il controllo

31′ – Pulgar per Krejci che aveva attaccato con gran tempismo lo spazio, girata però imprecisa

29′ – Si immola Krafth su Sturaro, servito dal diagonale perfetto di Dybala: sugli sviluppi del corner è impreciso il colpo di testa di Benatia

28′ – Buona opposizione di Gastaldello alla battuta di Dybala, cercato e trovato dal connazionale Higuain

27′ – Krejci cerca la traccia per Destro, palla lunga

25′ – Dybala prima sbaglia e poi recupera nella sua area di rigore per scongiurare il pericolo

24′ – Buon contrasto in mediana di Khedira, che sta rodando la condizione in vista della notte di Cardiff

21′ – Viviani prova a beffare Audero dalla lunghissima distanza: tentativo che non va a buon fine

20′ – Movimento perfetto di Higuain nel liberarsi per il tiro, conclusione però lenta e facilmente leggibile dal ben appostato Da Costa

17′ – Rete annullata a Sturaro per posizione irregolare: era oltre la linea difensiva sul servizio di Dybala

16′ – Qualche errore dei padroni di casa in disimpegno, ma regge un sostanziale equilibrio

13′ – Eccellente azione della Juventus: tacco di Higuain per l’accorrente Asamoah che serve di prima intenzione Dybala, girata dell’argentino e bianconeri vicini alla rete del vantaggio

12′ – Gran botta di Destro: manca la necessaria precisione, Audero nulla avrebbe potuto

11′ – Colpo di testa di Sturaro, troppo debole per impensierire Da Costa

10′ – Juventus costantemente nella metà campo avversaria alla ricerca del varco giusto

8′ – Numeri nello stretto da parte di Dybala ed Higuain, la retroguardia emiliana allontana come può

7′ – Qualche scontro di troppo in questo avvio di gara: i calciatori bianconeri richiamano l’attenzione del direttore di gara

5′ – Punizione calciata da Dybala sul secondo palo per trovare la testa di Benatia, nulla di fatto

3′ – Buona diagonale di Mbaye su Dybala lanciato in porta

2′ – Piccolo problema fisico per Marchisio, che ha messo male il piede a terra. Pare non essere nulla di preoccupante

1′ – Fischio d’inizio: via a Bologna-Juventus!

Bologna e Juventus al passo finale del loro campionato: salvezza tranquilla per gli emiliani, sesto scudetto consecutivo per i bianconeri che possono interpretare l’impegno odierno come preparatorio per l’attesissima finale di Champions League, da disputare tra una settimana in quel di Cardiff. Tra pochi minuti via alla diretta live con gli aggiornamenti su Bologna-Juventus. Sorprese da ambedue le parti nelle scelte ufficiali: in casa Bologna ci sono Da Costa, Krafth, Viviani, Pulgar ed Okwonkwo, quest’ultimo attaccante di un 4-3-3 con Destro e Krejci, mentre Allegri lascia in panchina anche Bonucci. Rispetto alle indicazioni della vigilia non c’è Mario Mandzukic: sulla sinistra agirà Sturaro.

Bologna-Juventus: formazioni ufficiali

BOLOGNA (4-3-3) – Da Costa; Krafth, Torosidis, Gastaldello, Mbaye; Pulgar, Viviani, Taider; Okwonkwo, Destro, Krejci. In panchina: Mirante, Sarr, Masina, Helander, Oikonomou, Nagy, Donsah, Rizzo, Sadiq, Petkovic. Allenatore: Roberto Donadoni
JUVENTUS (4-2-3-1) – Audero; Lichtsteiner, Barzagli, Benatia, Asamoah; Khedira, Marchisio; Cuadrado, Dybala, Sturaro; Higuain. In panchina: Buffon, Neto, Bonucci, Chiellini, Rugani, Mattiello, Alex Sandro, Rincon, Lemina, Kean, Mandzukic. Allenatore: Massimiliano Allegri

Bologna-Juventus: probabili formazioni e pre-partita

Impianti speculari per i due allenatori: Donadoni sceglie Torosidis e Mbaye sulle corsie difensive, spazio a Rizzo con Verdi e Krejci alle spalle del riferimento offensivo Destro. In casa Juventus Massimiliano Allegri ha di fatto annunciato la formazione titolare, lasciando l’unico dubbio su chi giocherà al fianco di Bonucci al centro della difesa, uno tra Benatia e Barzagli. Tra i pali il giovane Audero.

BOLOGNA (4-2-3-1) – Mirante; Torosidis, Gastaldello, Helander, Mbaye; Donsah, Taider; Rizzo, Verdi, Krejci; Destro. In panchina: Da Costa, Sarr, Masina, Krafth, Oikonomou, Nagy, Viviani, Okwonkwo, Pulgar, Sadiq, Petkovic. Allenatore: Roberto Donadoni
JUVENTUS (4-2-3-1) – Audero; Lichtsteiner, Bonucci, Benatia, Asamoah; Khedira, Marchisio; Cuadrado, Dybala, Mandzukic; Higuain. In panchina: Buffon, Neto, Barzagli, Chiellini, Rugani, Mattiello, Alex Sandro, Sturaro, Rincon, Lemina, Kean. Allenatore: Massimiliano Allegri

Così il tecnico bianconero Massimiliano Allegri, nella conferenza di presentazione alla gara, ha chiarito le indiscrezioni inerenti al suo futuro: «Io voglio rimanere però bisogna parlare, bisogna incontrarsi. L’esito della finale di Cardiff non condizionerà la mia decisione, io ho già preso la mia decisione e quando la società deciderà di chiamarmi la dirò anche a loro: io voglio rimanere ma bisogna incontrarsi»

Bologna-Juventus: i precedenti del match

Sono 69 i precedenti disputati in Serie A dalle due squadre al Dall’Ara: prevale il segno 2, accaduto in ben 28 occasioni, segue il pareggio in 23 circostanze, sono 18 le vittorie ottenute dai padroni di casa. Gara d’andata dell’attuale campionato vinta allo Juventus Stadium dai bianconeri con il risultato di 3-0.

Bologna-Juventus: l’arbitro del match

Dirige Maurizio Mariani, fischietto della sezione di Roma. Ha già arbitrato la gara d’andata tra le due squadre, sono tre i precedenti con i campioni d’Italia in questo campionato, le tre vittorie casalinghe ottenute contro Cagliari, Bologna ed Empoli. Due sconfitte nei precedenti con gli emiliani: a Torino ed in casa contro l’Atalanta. Nel complesso di questa Serie A ha diretto 16 gare estraendo 63 cartellini gialli, alla media dunque di quasi quattro ammonizioni a partita.

Bologna-Juventus Streaming: dove vederla in tv

Qui le indicazioni complete su come seguire la partita: Bologna-Juventus Streaming gratis e diretta tv: come vederla. La partita sarà trasmessa dalle ore 18 sulle frequenze satellitari di Sky Sport, per la precisione sul canale Sky Calcio 1 e Sky Sport 1 (anche in HD), ed in digitale terrestre su quelle di Mediaset Premium (canale Premium Sport, anche HD). Non è tutto, perché Bologna-Juventus andrà in onda anche in streaming per piattaforme iOs, Android e Windows Mobile per pc, smartphone e tablet tramite le app Sky Go e Premium Play. Ecco inoltre la lista dei siti aggiornati su cui è possibile vedere il calcio streaming: Diretta Streaming Calcio. Qui invece potete trovare tutte le informazioni sul sito di streaming calcio RojadirectaRojadirecta. La gara potrà essere comunque seguita anche da chi non è dotato di tv o connessione ad internet anche tramite le frequenze radiofoniche di Radio Rai.

Condividi