Bologna, Moras: “A gennaio me ne vado “

Il difensore greco ed ex capitano del Bologna, Vangelis Moras, ha definitivamente perso il suo posto al centro della retroguardia rossoblù, dove ora giocano titolari Britos e Portanova

Per il nazionale ellenico è un brutto colpo e La Gazzetta dello Sport in edicola quest’oggi riporta alcune dichiarazioni del centrale, già  vicino all’addio in estate, che ha assicurato di voler cambiare ‘casa’ nel mercato di gennaio: “Lascerò passare questi due mesi, poi voglio andarmene: ne va della mia pace mentale. Tornato dal Mondiale, sembrava che non rientrassi più nei piani della nuova proprietà : in due mesi ho perso il posto in Nazionale e al Bologna. L’allenatore era Colomba, ma avevo già  compreso che se il tecnico fosse cambiato, il trattamento sarebbe rimasto lo stesso. In estate il Bologna ha respinto proposte di club italiani per me: il Cesena aveva fatto una buona offerta, ma il presidente Porcedda, prima della partita con l’Inter, mi ha detto che sarei rimasto e avremmo rinnovato il contratto. Così non è stato. Perchè tenermi, se poi non gioco?”.

Condividi