Bologna-Udinese 4-0: pagelle e tabellino

duvan zapata udinese
© foto www.imagephotoagency.it

Bologna-Udinese, Serie A 2016/2017, 34ª giornata: cronaca in diretta live con formazioni ufficiali, risultato, pagelle, tabellino e sintesi

Roboante vittoria del Bologna per 4-0 contro una brutta Udinese. Con questa vittoria, gli uomini di Donadoni raggiungono l’aritmetica salvezza anche in virtù del pareggio del Crotone contro il Milan. La partita si è messa subito in discesa per i rossoblu con il vantaggio di Destro dopo 2′ minuti. L’Udinese ha provato a reagire ma sul finire di tempo il gol di Taider ha soffocato le speranze di rimonta friulane. La ripresa è iniziata come era finita la prima frazione di gioco: prima Destro e poi Verdi hanno sentenziato la partita, con l’Udinese che è sparita dal campo con il passare dei minuti.

Bologna – Udinese 4-0: Tabellino

Marcatori: pt 2′ Destro, pt 45′ Taider, st 14′ Destro, st 22′ Verdi

BOLOGNA (4-3-3) – Mirante 6; Torosidis 6 (5′ st Krafth 6), Gastaldello 6,5 (41′ st Oikonomu ng), Maietta 6,5, Mbaye 6; Donsah 6,5, Viviani 6,5 (30′ st Petkovic 6), Taider 7; Verdi 7, Destro 7,5, Krejci 7 Allenatore: Roberto Donadoni 7

UDINESE (4-3-3) – Karnezis 6; Widmer 5,5, Angella 5, Danilo 5, Felipe 5; Badu 5,5, Hallfredsson 6, Jankto 5,5 (1′ st Matos 5); De Paul 5,5 (1′ st Perica 6), Zapata 5,5, Thereau 5 (15′ st Kums 5,5) Allenatore: Luigi Del Neri 5

ARBITRO: Celi di Bari 6,5

NOTE: ammoniti Halfredsson, Viviani, Zapata, Danilo

BOLOGNA – IL MIGLIORE

DESTRO 7,5: Il bomber bolognese torna a segnare al Dall’Ara dopo 5 mesi di astinenza e lo fa con una doppietta. I gol potevano essere tre se sullo stacco di testa del secondo tempo il numero 10 non fosse stato di qualche centimetro in fuorigioco. Disputa una grande gara e la sua ritrovata condizione è una gran bella notizia per il Bologna.

BOLOGNA – IL PEGGIORE

TOROSIDIS 6: Difficile trovare un peggiore nel Bologna visto oggi ma forse il laterale greco, schierato a sorpresa da Donadoni, non ha dato quella spinta che si aspettava e in un paio di situazione è apparso incerto nella gestione della palla. Complice anche un infortunio è stato sostituito ad inizio ripresa da Krafth

UDINESE – IL MIGLIORE

HALFREDSSON 6 – Se tra le fila del Bologna è stato difficile trovare un peggiore stesso discorso vale per il migliore dell’Udinese. L’unico giocatore ad aver mostrato un po’ di dinamismo oggi è sembrato essere l’islandese. Non sempre è stato preciso ma, specialmente nel primo tempo, da alcuni suoi cross e incursioni sono nate potenziali occasioni da rete per i friulani.

UDINESE IL PEGGIORE

DANILO 5: In questo caso c’è l’imbarazzo della scelta. Il match winner della partita d’andata oggi è risultato in grandi difficolta come tutta le retroguardia friulana. Il difensore brasiliano non è mai stato in grado di contenere Destro e ha anche avuto la sfortuna di deviare il tiro di Verdi per il definitivo 4-0.

 

BOLOGNA-UDINESE: CLICCA QUI PER AGGIORNARE

Bologna-Udinese 4-0: diretta live e sintesi

SINTESI SECONDO TEMPO: Nella ripresa il copione non cambia. Il Bologna sentenzia la partita prima con Destro e poi con Verdi. Nel primo gol c’è sempre lo zampino del numero 9 che quando è in forma è incontenibile: imbuca nello spazio per Destro che batte per la seconda volta Karnezis dopo un rimpallo. Poi Verdi decide di mettersi in proprio: entra in area di rigore, si accentra con il sinistro e calcia verso la porta trovando la deviazione di Danilo che spiazza il proprio portiere. Dopo il quarto gol l’Udinese è sparita piano piano dal campo con il Bologna che ha avuto un altro paio di occasioni prima del triplice fischio. Tre punti importanti per gli uomini di Donadoni che grazie al contemporaneo pareggio del Crotone ottengono la matematica certezza della salvezza.

FINE SECONDO TEMPO: Il Bologna batte l’Udinese per 4-0

45′ – Finisce la partita senza recupero

41′ – Cambio per il Bologna: esce Gastaldello ed entra Oikonomu

38′ – Occasione per l’Udinese: corner che trova la testa di Zapata ma Mirante blocca con sicurezza

37′ – Calcio di punizione sulla trequarti per il Bologna ma il traversone di Verdi si spegne sul fondo

34′ – Altro pallone lavorato da Krejci che appoggia per Taider: sinistro di prima che impegna Karnezis alla deviazione in corner

32′ – Destro segna di testa ma l’arbitro annulla per fuorigioco del numero 10 bolognese

30′ – Sostituzione per il Bologna: entra Petkovic per Viviani

29′ – Bell’azione di Matos sulla destra che si libera di tre avversari e crossa al centro dell’area ma il colpo di testa di Perica finisce alto

27 ‘ – Cross di Widmer e deviazione debole di Perica: la palla finisce docile tra le braccia di Mirante

25′ – L’Udinese prova a manovrare il pallone e a rendere meno pesante il passivo ma gli attacchi dei friulani non sembrano sortire effetto

22′ – GOL BOLOGNA! Azione personale di Verdi che si accentra e calcia di sinistro, deviazione decisiva di Danilo ma il gol verrà assegnato all’esterno del Bologna

20′ – Schema del Bologna da calcio d’angolo: Verdi crossa fuori area per Viviani che calcia al volo ma la conclusione finisce alta

18′ – I friulani provano a reagire ma il colpo di testa di Perica finisce alto sopra la traversa

15′ – Terzo e ultimo cambio nell’Udinese: entra Kums per Thereau

14 ‘ – GOL BOLOGNA! Imbucata di Verdi che trova Destro bravo e fortunato ad infilare Karnezis dopo un rimpallo

11′ – Bell’azione dell’Udinese ma il traversone di Halfredsson è troppo lungo e si perde sul fondo

9′ – Azione insistita dell’Udinese: Felipe guadagna un calcio di punizione da buona posizione

6′ – Primo cambio anche tra le fila del Bologna: Krafth rileva Torosidis, tatticamente non cambia nulla

5′ – Bologna ancora pericoloso sull’asse Krejci-Taider ma il tiro del centrocampista questa volta è rimpallato in angolo

2′ – Scontro di gioca tra Zapata e Maietta con il colombiano che resta a terra ma per l’arbitro non è fallo e si riparte da rimessa laterale

1′ – Ricomincia il secondo tempo al Dall’Ara. Doppio cambio nell’Udinese: entrano Matos e Perica al posto di Jankto e De Paul

SINTESI PRIMO TEMPO – Apre e chiude il Bologna, in mezzo sprazzi di Udinese. Partono subito forte gli uomini di Donadoni che dopo 2 minuti sono già in vantaggio con Mattia Destro che torna al gol in casa infilando Karnezis su imbeccata di Mbaye. Dopo il vantaggio bolognese i ritmi si abbassano e viene fuori l’Udinese che ha una grande occasione con Jankto che di testa serve un pallone a metà tra il tiro in porta e l’assist per Zapata ma si intromette Maietta che spazza e salva sulla linea. Il finale è ancora di marca bolognese. I rossoblu con tre passaggi arrivano davanti a Karnezis: Krejci lavora un buon pallone al limite dell’area e serve l’accorrente Taider che con un destro preciso insacca il gol del 2-0 e chiude la prima frazione di gioco.

 

FINE PRIMO TEMPO: Dopo 1′ di recupero si chiude il primo tempo con il Bologna in vantaggio per 2-0

45′ – GOL BOLOGNA! Krejci lavora un pallone in area di rigore e serve Taider che di destro batte Karnezis sul suo palo

44′ – Azione manovrata dell’Udinese ma la difesa del Bologna rinvia

41′ – Danilo stende Verdi a centrocampo e diventa il quarto ammonito della partita

40′ – De Paul si conferma tra i più pericolosi tra le fila dell’Udinese: calcia da fuori e Mirante devia in angolo

39′ – Dopo una palla persa banalmente dall’Udinese, Viviani calcia da fuori ma la palla finisce sul fondo

37′ – Dagli sviluppi di un calcio di punizione arriva un corner per l’Udinese ma i friulani non sfruttano l’occasione offensiva

35′ – Zapata sbaglia il controllo e poi entra in ritardo su Gastaldello beccandosi il giallo da Celi

34′ – Bologna in possesso del pallone. Ritmi bassi dopo un inizio di partita scoppiettante

31′ – Contropiede del Bologna: Verdi apre sul secondo palo per Destro che di testa non riesce ad inquadrare la porta

29′ – Clamorosa palla gol per l’Udinese: Jankto stacca di testa ma Maietta salva sulla linea

25′ – Percussione centrale di De Paul che viene steso da Viviani, poi ammonito dall’arbitro

24′ – Spinge sulla sinistra Jankto ma grande chiusura di Mbaye

22′ – L’Udinese prova a spingere ma gli attacchi si infrangono contro la difesa del Bologna

19′ – Grande azione personale di Verdi che salta tre avversari e costringe Halfredsson al fallo d’ammonizione

17′ – Corner per il Bologna ma la difesa dell’Udinese rinvia

14 ‘ – Mirante sbaglia il controllo ed è costretto a rinviare in fallo laterale

12′ – I friulani manovrano nella metà campo del Bologna ma non riescono ad essere pericolosi

9′ – Cross dalla destra di De Paul ma la palla è lunga e si spegne sul fondo

6′ – L’Udinese prova a reagire ma il tiro di De Paul da fuori area è debole

4′ – Bologna ancora pericoloso in avanti: Krejci segna di tacco ma la rete viene annullata per fuorigioco

2′ – BOLOGNA IN VANTAGGIO! Cross dalla destra per l’accorrente Destro che non sbaglia e infila Karnezis

1′ – Calcio d’inizio. Parte Bologna-Udinese!

PREPARTITA: Si osserva 1′ di silenzio in memoria di Giorgio Guazzaloca, ex sindaco di Bologna

Bologna-Udinese: formazioni ufficiali

Scelta a sorpresa in casa Bologna con Donadoni decide di affidare la fascia destra a Mbaye relegando così Masina in panchina. Per il resto tutto confermato sia a centrocampo che in attacco. Niente sorprese invece nell’undici di Del Neri che schiera il 4-3-3 classico. Confermata la presenza di Angella in difesa, unico vero dubbio della vigilia tra i friulani.

BOLOGNA (4-3-3) – Mirante; Torosidis, Gastaldello, Maietta, Mbaye; Donsah, Viviani, Taider; Verdi, Destro, Krejci. Panchina: Da Costa, Ravaglia, Oikonomou, Krafth, Masini, Cozzari, Tabacchi, Trovade, Sadiq, Petkovic, Okwonkwo
Allenatore: Roberto Donadoni

UDINESE (4-3-3) – Karnezis; Widmer, Angella, Danilo, Felipe; Badu, Hallfredsson, Jankto; De Paul, Zapata, Thereau. Panchina: Scuffet, Perisan, Heurtaux, Adnan, Gabriel Silva, Kums, Evangelista, Balic, Matos, Ewandro, Perica
Allenatore: Luigi Del Neri

Arbitro: Celi di Bari

Bologna-Udinese: probabili formazioni e prepartita

Diversi i problemi di formazione per Donadoni che schiera il suo Bologna con il 4-3-3, difesa confermata con Mbaye unico dubbio, centrocampo rimaneggiato a causa delle assenze di Pulgar e di Dzemaili squalificati. In attacco, assente Di Francesco per infortunio, spazio a Krejci e Verdi sulle fasce, con Destro al centro. Vigilia con meno grattacapi per Del Neri che schiera anche lui l’Udinese con il 4-3-3. L’unico vero dubbio è in difesa con le condizioni di Angella da verificare. Per il resto tutto confermato con Kums che scalpita per un posto a centrocampo. In attacco De Paul agirà alle spalle delle due punte Zapata e Thereau.

BOLOGNA (4-3-3) – Mirante; Mbaye, Gastaldello, Maietta, Masina; Donsah, Viviani, Taider; Verdi, Destro, Krejci. In panchina: Da Costa, Krafth, Torosidis, Oikonomou, Oikwonkwo, Petkovic, Sadiq. Allenatore: Donadoni
UDINESE (4-3-3) – Karnezis; Widmer, Danilo, Angella, Felipe; Badu, Hallfredsson, Jankto; De Paul, Zapata, Thereau. In panchina: Scuffet, Perisan, Gabriel Silva, Heurtaux, Adnan, Balic, Lucas Evangelista, Kums, Matos, Ewandro, Perica. Allenatore: Delneri

Queste le parole dell’allenatore del Bologna Roberto Donadoni nella conferenza pre partita: «Domani affronteremo un avversario che sta facendo bene, molto accorto ed equilibrato e pericolosissimo nelle ripartenze, dobbiamo stare attenti soprattutto quando la palla la prendiamo noi e dobbiamo gestirla». Poi traccia un bilancio della stagione: «Il bilancio di questa stagione dev’essere fatto in base ai propositi iniziali della stagione stessa. Sapete gli obiettivi della presidenza ma è un percorso da fare poco per volta. Penso che nella stagione in corso si siano intravisti dei lati positivi e dei lati negativi e dobbiamo fare in modo di alzare il target acquistando gli elementi giusti e migliorando i nostri giocatori per venderli magari a una cifra superiore a quella odierna. I giocatori da acquistare bisogna valutarli prima di giugno in modo che quando sei lì per prenderlo hai un quadro completo della persona e del professionista. Oltre al valore tecnico, c’è quello comportamentale, come anche il fattore moglie o famiglia o altro: sono tutte considerazioni che vanno fatte».

Così invece si è espresso l’allenatore dell’Udinese Luigi Del Neri: «ll Bologna ha sempre giocato un buon calcio e domani sarà una partita tra due squadre che devono ancora dimostrare qualcosa: il Bologna per avvicinarsi a una quota superiore e noi per agganciare il decimo posto. La gara d’andata? È stata una vittoria importantissima, pesante. Ha mostrato chi era veramente Danilo, che poi è riuscito a dimostrare cose eccellenti. Come hanno fatto poi Thereau, Felipe, e tutti gli altri. E’ stato un momento importante che ci ha aiutato molto a far svoltare la stagione; quasi una sceneggiatura scritta in modo perfetto.Il futuro? Questa squadra qui può avere la struttura per crearlo. Ce ne stiamo accorgendo con il passare del tempo. I ragazzi hanno mostrato buona polivalenza, come mostrato dal buon ingresso di Kums domenica scorsa. Da queste cose qui può partire l’idea di cominciare un ciclo».

Bologna-Udinese: i precedenti del match

Sono 31 i precedenti statistici tra Bologna e Udinese, per i friulani il Dall’Ara è un campo ostico come dimostra lo score storico: 16 vittorie dei rossoblu, 6 pareggi e 9 vittorie dei bianconeri. Nel match di andata l’Udinese si è imposta con il risultato di 1-0, grazie alla rete di Danilo arrivata allo scadere della partita.

Bologna-Udinese: l’arbitro del match

La partita sarà arbitrata da Domenico Celi della sezione di Bari. Quest’anno ha già incontrato una volta queste due squadre. A settembre ha diretto Inter-Bologna finita per 1-1. Più fortunato il precedente con l’Udinese, con i friulani vittoriosi per 3-1 sul campo del Pescara. Celi ha fin qui diretto 12 partite in stagione con a bilancio: 48 cartellini gialli, 4 rossi e 4 rigori.

Bologna-Udinese Streaming: dove vederla in tv

La partita sarà trasmessa dalle ore 15 sulle frequenze satellitari di Sky Sport, per la precisione sui canali Sky Calcio 4 (anche in HD). Non è tutto, perché Bologna-Udinese andrà ovviamente in onda anche in streaming per piattaforme iOs, Android e Windows Mobile per pc, smartphone e tablet tramite l’app Sky Go. Esistono alcune liste di siti aggiornate per poter eventualmente seguire il calcio streaming gratis, ma ricordiamo che ad oggi, dopo la chiusura del sito pirata Rojadirecta, non esiste possibilità legale di seguire una partita in streaming live al di fuori di quelle già indicate poco sopra. La gara potrà essere comunque seguita anche da chi non è dotato di tv o connessione ad internet anche tramite le frequenze radiofoniche di Radio Rai con la celebre trasmissione “Tutto il calcio minuto per minuto”.

Condividi