Nuovo stadio Cagliari, Giulini: «Ecco come sarà»

194
giulini cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

Importanti novità in arrivo per il nuovo stadio del Cagliari. C’è il via libera della commissione Urbanistica del consiglio comunale

AGGIORNAMENTO 10/11 ORE 16 – Il presidente Giulini ha parlato del nuovo stadio a “Larry Smith Italia“. Queste le sue dichiarazioni riportate dai colleghi di “Cagliarinews24” : «Il nuovo stadio avrà degli spazi commerciali per 15mila metri quadri e stiamovalutando la possibilità di un centro medico sportivoeventualmente anche con un percorso di riabilitazione. Dovrebbe esserci anche un ristorante con vista mare e vista stadio e anche un boutique hotel. Sarà un impianto che dovrà lavorare almeno 350 giorni l’anno, al suo interno ci saranno sicuramente gli uffici del Cagliari Calcio, un museo del club e un fan shop. Ci auguriamo a inizio 2018 di aggiudicarci la costruzione. A quel punto ci vorranno verosimilmente due anni per costruire lo stadio, che dovrebbe essere pronto nell’anno 2020. L’anno del centenario della storia del Cagliari».

AGGIORNAMENTO 10 NOVEMBRE – Grandi notizie per il Cagliari e per i suoi tifosi: c’è l’ok per il nuovo stadio rossoblù. Anche il Consiglio comunale di Cagliari ha detto sì alla variante urbanistica per il nuovo stadio. La società sarda potrà iniziare i lavori per uno stadio provvisorio, in attesa della fine dei lavori. Lo stadio temporaneo, che avrà una capienza da 16 mila posti e dovrà essere pronto nel giro di 7-8 mesi, sarà realizzato nei parcheggi davanti ai distinti con la vecchia tribuna di Is Arenas e gli spalti presi dallo smantellamento del Sant’Elia. I lavori per il nuovo impianto partiranno nell’estate del 2017. La società del presidente Giulini investirà circa 55 milioni di euro. Importante il progetto che sorgerà dalle ceneri dell’impianto inaugurato nel 1970 e dovrebbe contenere 21 mila spettatori (posti coperti) e dovrebbe essere inaugurato nel 2019. Il nuovo impianto cagliaritano sarà moderno, potrà ospitare partite di Champions e delle qualificazioni a Mondiali ed Europeo e ‘vivrà’ 365 giorni l’anno con palestre, centri commerciali e tante altre novità.

Primi passi verso il nuovo stadio del Cagliari. Il club rossoblù punta a un nuovo stadio ma ha bisogno di uno stadio provvisorio che permetta di ospitare la squadra durante la costruzione del nuovo impianto e quest’oggi è arrivato il via libera della commissione Urbanistica del consiglio comunale alla variante per la realizzazione del nuovo stadio e dell’impianto provvisorio.

LE ULTIMISSIME – L’organismo si è espresso con 6 voti a favore (4 gli astenuti). Domani la discussione passerà in aula per il sì definitivo e non dovrebbero esserci problemi di sorta. L’obiettivo della società del presidente Giulini è quello di avere uno stadio funzionale e che potrà anche ospitare esercizi commerciali e dovrebbe rimanere aperto 365 giorni all’anno. «Importante che nella variante sia stata inserita la necessità di adattare il documento al progetto che riguarda il compendio più ampio, da Sant’Elia a Monte Mixi, che il consiglio approverà a dicembre» ha detto il presidente della commissione Matteo Lecis Cocco Ortu all’Ansa. Primi importanti passi verso il sì definitivo. Il progetto del Cagliari prende piede e presto potrebbe anche vedere la luce.

Condividi