Le pagelle: Cagliari – Roma

180
Manolas Roma Cagliari
© foto www.imagephotoagency.it

E’ Kevin Strootman il migliore in campo nella sfida tra Cagliari e Roma, bene Sau e Borriello tra i sardi

Partita tanto intensa quanto umorale: la Roma vanifica il doppio vantaggio timbrato Perotti e Strootman con un finale di gara oggettivamente da brividi, impensabile che accada questo nelle dinamiche di una grande squadra. Meriti al Cagliari ad ogni modo: la rimonta firmata dalle reti di Borriello e Sau è figlia di una grande dedizione e capacità di reagire agli eventi negativi.

Cagliari (4-3-1-2): Storari 6.5; Isla 5, Salamon 6, Alves 6, Murru 6; Padoin 5.5 (al 72’ Giannetti 6), Di Gennaro 6.5, Ionita 5.5; Barella 6.5 (al 78’ Deiola s.v.); Sau 6.5 (al 91’ Munari s.v.), Borriello 6.5

Roma (4-3-3): Szczesny 6; Florenzi 5.5, Manolas 5.5, Vermaelen 5.5, Peres 6.5; Nainggolan 6.5, De Rossi 6, Strootman 7 (al 78’ Paredes s.v.); Salah 6, Perotti 6.5 (al 64’ Fazio 6), El Shaarawy 6 (al 46’ Dzeko 6.5)

CAGLIARI – IL MIGLIORE

Borriello 6.5: Va detto come nel primo tempo pecchi di lucidità nella conclusione finale, soprattutto in occasione del clamoroso palo centrato con un colpo di testa da posizione ravvicinata, ma gran parte delle chance prodotte se le crea in primissima persona con movimenti da centravanti puro ad eludere l’ardua marcatura di Manolas. Nella ripresa firma il tap-in vincente – ancora in gol contro l’ex Roma – che riapre la gara.

CAGLIARI – IL PEGGIORE

Isla 5: Stecca subito in avvio di gara atterrando El Shaarawy in piena area di rigore, dopo che aveva perso le dimensioni del campo sulla marcatura del Faraone: probabilmente ancora non a suo agio nel ruolo di quarto di difesa, più abituato a giocare in un impianto a cinque centrocampisti (3-5-2). Resta piuttosto nervoso per l’intero arco della gara.

ROMA – IL MIGLIORE

Strootman 7: Il ritorno al gol dopo l’odissea sofferta per i guai fisici è qualcosa che va accolto con enorme felicità non solo dal popolo giallorosso: segnale forte che premia il lavoro e l’abnegazione di un professionista che non ha mai mollato un centimetro sulla lastricata via del recupero. Nello specifico, gol che condisce una prova di assoluta sostanza ed intensità.

ROMA – IL PEGGIORE

Manolas-Vermaelen 5.5: Non si macchiano di errori clamorosi ma a turno vanno in difficoltà sulla marcatura di Borriello: nel primo tempo il greco si fa aggirare come l’ultimo degli arrivati ma è Szczesny a salvare tutto con un intervento di piede, poi il belga è in ritardo sul tap-in del momentaneo 1-2. Non irreprensibili anche in occasione del definitivo pareggio.

TABELLINO – CAGLIARI – ROMA 2-2

Marcatori: Perotti (R) 6’ rig., Strootman (R) 47’, Borriello (C) 56’, Sau (C) 87’

Ammoniti: Cagliari – Isla, Murru, Salamon; Roma – Florenzi

Espulsi:

Cagliari (4-3-1-2): Storari; Isla, Salamon, Alves, Murru; Padoin (al 72’ Giannetti), Di Gennaro, Ionita; Barella (al 78’ Deiola); Sau (al 91’ Munari), Borriello. In panchina: Rafael, Salamon, Pisacane, Capuano, Krajnc. Allenatore: Massimo Rastelli

Roma (4-3-3): Szczesny; Florenzi, Manolas, Vermaelen, Peres; Nainggolan, De Rossi, Strootman (al 78’ Paredes); Salah, Perotti (al 64’ Fazio), El Shaarawy (al 46’ Dzeko). In panchina: Alisson, Lobont, Emerson, Marchizza, Florenzi, Ricci, Seck, Gerson, Iturbe, Sadiq. Allenatore: Luciano Spalletti

Massimiliano Bruno
Giornalista sportivo ed economico, dottore di ricerca in analisi socio-economica, diffido di chi va d'accordo con tutti, nato curioso.
Condividi
Articolo precedente
spalletti romaLa Roma spreca a Cagliari: all’aria il doppio vantaggio
Prossimo articolo
sassuolo di francescoDi Francesco: «Eravamo stanchi, forse dovevo cambiare di più»