Calciomercato Atalanta, Percassi: «Cessioni a gennaio? Vedremo»

189
© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Atalanta: intervista all’amministratore delegato Luca Percassi, che parla del futuro nerazzurro e dei suoi gioielli in vista di gennaio senza chiarire… Su Gasperini: «Uomo giusto al posto giusto»

L’Atalanta vicina alle vette più alte del campionato italiano dopo un inizio thriller con Gian Piero Gasperini in panchina: in pochi l’avrebbero detto, ma è così. Tanti i gioielli messisi in mostra in casa orobica in vista del mercato ed è questo l’unico cruccio dei tifosi in vista di gennaio: cosa verrà cambiato in corso d’opera? Ancora non si sa, come lasciato intendere dallo stesso Luca Percassi, amministratore delegato nerazzurro e figlio del presidente Antonio, intervistato oggi da L’Eco di Bergamo: «L’interesse degli addetti ai lavori c’è e per diversi giocatori, ma non ha senso parlarne adesso, lo faremo col mister dopo l’Empoli, prima della sosta di Natale, e opereremo per un’Atalanta sempre più competitiva». I risultati, la zona europea a portata di mano, le convocazioni dei giovani talenti esplosi nei vivai nelle rispettive nazionali, a partire da quella di Roberto Gagliardini… Sono tanti i motivi di soddisfazione per Percassi junior, a partire forse proprio dalla scelta di Gasperini però. ATALANTA, PERCASSI: «GASPERINI PERFETTO PER NOI» – «La posizione della famiglia è sempre stata chiara, papà è andato a certificare il ruolo del mister davanti alla squadra ben prima che cominciasse la risalita. Gli è servito tempo, ma ha capito talmente bene questo mondo che ci ha portato dove siamo – spiega Percassi in relazione a Gasperini – . L’Atalanta deve restare in Serie A: adesso la classifica è una gioia, però io condivido le idee del mister: dopo dodici giornate non è logico pensare a chissà cosa. Gaperini, lo ribadisco, è l’uomo giusto al posto giusto». Le idee sono chiare: dichiarare il prossimo obiettivo solo a salvezza praticamente raggiunta, quindi non certo nelle prossime settimane. Adesso la Juventus capolista a inizio dicembre: negli ultimi anni i nerazzurri hanno sempre perso contro i bianconeri, specie con la famiglia Percassi al timone, ma i sogni son desideri.

Condividi