Haller – Lazio: l’Utrecht spara alto sul prezzo

235
© foto www.imagephotoagency.it

Haller – Lazio: per l’attaccante francese l’Utrecht spara alto sul prezzo (13 milioni di euro), ma si può chiudere a 10. Il presidente Claudio Lotito guarda ad altri nomi in vista del calciomercato di gennaio…

AGGIORNAMENTO 21 OTTOBRE: PER HALLER L’UTRECHT SPARA ALTO – La Lazio continua a sondare il terreno per Sebastien Haller, gigante francese dell’Utrecht. Per lui però gli olandesi sparano alto sul prezzo: almeno 12/13 milioni di euro, anche se probabilmente con una decina di milioni l’affare si potrebbe chiudere (comunque tanti). I biancocelesti cercano una possibile alternativa per far rifiatare Immobile ed Haller risponderebbe in tutto e per tutto alle caratteristiche della prima punta fisica che Inzaghi vuole, l’impegno economico per lui, riporta stamane il Corriere dello Sport, sarebbe inusuale, ma comunque possibile con uno sforzo da parte della proprietà. Claudio Lotito però al momento ha pure altre preferenze: Alberto Paloschi (Atalanta) e Gianluca Lapadula (Milan) sono i nomi da tenere d’occhio, perché chiusi in squadra, in vista del mercato di gennaio.

Un nome nuovo si aggiunge alla girandola di mercato degli attaccanti accostati alla Lazio nelle ultime settimane: dopo Gianluca Lapadula (Milan) ed Alberto Paloschi (Atalanta), spunta quello di Sebastien Haller, come riporta stamane il Corriere dello Sport. La punta dell’Utrecht (giocatore fisico di sfondamento, alto un metro e novanta e con un ruolino di marcia di quaranta gol in sessanta partite in Olanda), potrebbe rientrare nel range di giocatori ideali per dare quantità al reparto offensivo biancoceleste. Francese di origini ivoriane, Haller è arrivato ad Utrecht nel mercato invernale del 2015 in prestito dall’Auxerre, prima di essere riscattato. Ha un contratto fino al 2019 ed il suo prezzo è di circa 10 milioni di euro. Il suo nome pare sia stato suggerito dall’agente FIFA Vincenzo Morabito.

MERCATO LAZIO: ADDIO DJORDJEVIC, C’È ROSSI – L’arrivo di Haller, così come di un’altra punta, presagisce, come vi avevamo già raccontato, l’addio di Filip Djordjevic, che a gennaio avrebbe chiesto la cessione, chiuso ormai in avanti da Ciro Immobile: l’altro giorno il serbo ha avuto un confronto con Simone Inzaghi, che gli ha spiegato come la situazione al momento sia abbastanza immodificabile. In caso di mancato arrivato di un attaccante, la Lazio potrebbe provare a giocarsi la soluzione interna, scrive Il Tempo, promuovendo dalla Primavera il bomber Alessandro Rossi (undici gol in sette partite finora): Inzaghi lo seguirebbe da vicino già da un po’. Per la corsia esterna, col possibile addio di Keita Balde, occhi puntati ancora su Paul-Georges Ntep del Rennes (giocatore in scadenza di contratto), ma i francesi continuano a chiede per lui 8 milioni di euro, troppi…

Condividi