Moratti tra sogno e realtà: «Prenderei sempre Ibrahimovic. Su Spalletti…»

thohir moratti inter
© foto www.imagephotoagency.it

Il mercato, l’arrivo in panchina di Luciano Spalletti ma non solo: l’ex presidente Massimo Moratti ha fatto il punto della situazione in casa Inter, ecco le sue dichiarazioni

Suning è al lavoro per costruire una grande Inter e Massimo Moratti, storico presidente nerazzurro, è fiducioso. Intervenuto ai microfoni di Radio Uno, Moratti ha parlato di diversi argomenti: «Spalletti? In mente abbiamo sempre Mourinho, ma posso dire che Spalletti ha grande carattere: è un professionista serio. Ci vuole sempre un punto di riferimento professionale: Borja Valero lo è, penso che l’Inter abbia necessità di rafforzare il reparto difensivo. Speriamo poi che Icardi riesca ad esprimersi con continuità: ha i mezzi ma deve dimostrarlo anche nelle partite difficili, sarebbe bello se fosse accompagnato da un altro grande centravanti, ma queste cose deve deciderle sempre l’allenatore. Ibrahimovic? Lo prenderei sempre: deve superare il suo infortunio, ma credo che troverà una squadra molto forte se desidera rimettersi in gioco. Il mercato del Milan? Non me lo aspettavo, si sta muovendo bene: alcuni calciatori che hanno preso non li conosco, sono stati bravi a risolvere il caso Donnarumma ed hanno un ottimo tecnico. Bonucci al Milan? Era interista, adesso Juventus o Milan non fa differenza».

Condividi