Super-asta Napoli, Milan e Juventus per Keita: spunta la carta Pjaca

keita lazio-sampdoria
© foto www.imagephotoagency.it

Lazio: asta tra Napoli, Milan e Juventus in Italia per Keita. Biancocelesti interessati più al cash che a eventuali scambi, ma occhio alla carta bianconera Pjaca. Le ultimissime di calciomercato

La questione di calciomercato riguardante Keita Baldé rischia di infiammare non poco le prossime settimane: al momento l’attaccante della Lazio, in scadenza di contratto nel giugno 2018, parrebbe incline a dare l’addio alla società biancoceleste. Per lui le offerte da tanti club: all’estero dagli spagnoli del Siviglia e probabilmente pure dal Chelsea di Antonio Conte, ma soprattutto in Italia da Napoli, Milan e Juventus. Come riporta stamane il Corriere dello Sport, per Keita tutti e tre i club avrebbero messo sul piatto proposte piuttosto interessanti a cui il presidente Claudio Lotito, in caso di mancato rinnovo col giocatore, potrebbe ribattere con una controfferta. La situazione al momento può essere così sintetizzata:

  • Keita-Napoli: gli azzurri conterebbero su un alleato forte per convincere l’attaccante ad accettare la destinazione azzurra, l’amico e compagno di nazionale Kalidou Koulibaly, che già in passato ha parlato della possibilità da parte di Keita di vestire la maglia del Napoli. I partenopei, più che sul cash, conterebbero su di alcune contropartite per il senegalese: Leonardo Pavoletti, arrivato a gennaio dal Genoa ma mai esploso in azzurro, oppure Duvan Zapata, giocatore quest’anno in prestito all’Udinese ma di ritorno a Napoli. Al più gli azzurri potrebbero offrire al massimo 20 milioni di euro e, al giocatore, un contratto da 1,5 milioni di euro l’anno: forse un po’ pochi per le sue richieste.
  • Keita-Milan: già da mesi la vecchia e la nuova dirigenza rossonera seguono l’attaccante laziale. Al momento i rossoneri metterebbero sul piatto al massimo 20 milioni di euro ma, soprattutto, un contratto da 2,5 milioni di euro l’anno netti per il giocatore, che attualmente ne guadagna nemmeno 600mila.
  • Keita-Juventus: già ieri vi avevamo parlato delle intenzioni bianconeri (Calciomercato Juventus: Keita o Bernardeschi per l’attacco). Di fatto la Juve sarebbe l’unico club a poter soddisfare in toto le richieste economiche di Lotito (25 milioni di euro circa) e a poter offrire al giocatore un contratto a cifre quasi imbattibili (3 milioni di euro l’anno), andrebbe però capita la volontà bianconera di affondare o meno il colpo. Dal canto suo il direttore sportivo biancoceleste Igli Tare avrebbe fatto sapere alla Juve di nutrire un certo interesse per Marko Pjaca, sfortunato esterno croato arrivato in estate a Torino ed out fino a fine stagione per un problema serio al ginocchio: possibile uno scambio?

Calciomercato Keita: la tattica della Lazio, occhio all’articolo 17

Prima di muovere qualsiasi passo ufficioso, la Lazio tenterà probabilmente un estremo tentativo per il rinnovo di contratto di Keita: l’attaccante ha fatto davvero la differenza in campo nelle ultime settimane e l’allenatore biancoceleste Simone Inzaghi sarebbe in pressing per provare a convincere il giocatore a rimanere. Dopo mesi e mesi di gelo, il presidente Lotito potrebbe riavviare le trattative per il rinnovo del senegalese: si sperava inizialmente che Keita cambiasse procuratore, visti i rapporti tesi con quello attuale Roberto Calenda che riducono i margini di accordo, ma tant’è, questa è la situazione. Al momento i biancocelesti non offrirebbero comunque più di 2 milioni di euro l’anno al giocatore, difficile dunque che si arrivi alla fumata bianca, ma se ne dovrebbe parlare finalmente meglio dopo la finale di Coppa Italia, settimana prossima. Da tenere in considerazione che Keita potrebbe pure liberarsi per l’estero in cambio di un mini-indennizzo per la Lazio in virtù dell’articolo 17 FIFA. Per la Lazio sarebbe una grossa beffa perdere un giocatore importantissimo senza guadagnarci nemmeno tanto: urge una soluzione in tempi strettissimi.

Condividi