Lazio, rinnovo Keita: ecco l’offerta di Lotito

242
infortunio keita
© foto www.imagephotoagency.it

Calciomercato Lazio, rinnovo Keita: Lotito prova a rilanciare per accontentare il giocatore, ma se non dovesse arrivare la firma sarebbe cessione. Chiesti ancora 30 milioni per lui, si decide per gennaio 2017

Il nodo di mercato si stringe e bisognerà arrivare a una soluzione: la Lazio studia il rinnovo di Keita Baldé, ma non è tanto facile. Da mesi ormai l’attaccante senegalese, che in estate aveva addirittura minacciato l’addio disertando il ritiro di Auronzo, è in bilico: non dovesse firmare nelle prossime settimane il prolungamento, per lui arriverebbe la cessione, visto che poi a gennaio sarà impegnato nella Coppa d’Africa e tornerà solo a mercato invernale chiuso. Di fatto il presidente Claudio Lotito sta studiando un rilancio, riporta stamane il Corriere dello Sport: l’idea è quella di accontentare il giocatore, che si è riscoperto un tassello fondamentale della squadra con Simone Inzaghi al timone. Per lui pronto un contratto da più del doppio dell’ingaggio attuale (1,7 o 1,8 milioni di euro l’anno netti più bonus) con clausola rescissoria nel caso in cui un top club dovesse affacciarsi alla finestra per averlo. CALCIOMERCATO LAZIO: CESSIONE KEITA SE NON RINNOVA – Nel caso in cui però, come già scritto, Keita non dovesse firmare la proposta di Lotito, non ci sarebbe altra soluzione che cederlo: su di lui un po’ di club, l’occasione di monetizzare, un contratto in scadenza nel 2018 e la gogna del fatidico articolo 27 della FIFA che potrebbe costare alla Lazio l’addio del giocatore senza guadagnarci molto. Per Keita i biancocelesti continuano a chiedere 30 milioni di euro e non mollano: cederlo a meno per Lotito sarebbe una sconfitta (da mesi chiede quella cifra senza indietreggiare), anche se i club alla finestra (dal Monaco, all’Inter, al Napoli, passando per il Milan) sanno di poter tirare la corda. Con l’addio di Keita arriverebbe un sostituto subito: il nome di Cafu del Ludogorets è da settimane quello in pole.

Condividi