Calciopoli, la Juventus farà ricorso al Consiglio di Stato

159
juventus calciopoli
© foto www.imagephotoagency.it

La richiesta di risarcimento effettuata dalla Juventus per i danni causati da calciopoli è stata respinta dal Tar del Lazio. Prossimo passo: ricorso al Consiglio di Stato

I legali della Juventus hanno deciso: dopo che il Tar del Lazio ha respinto la richiesta di risarcimento danni causati da calciopoli, la società ricorrerà al Consiglio di Stato, ultimo grado di giudizio. La richiesta di circa 444 Milioni nei confronti della FIGC a seguito della revoca degli scudetti del 2005 e del 2006 e della retrocessione in Serie B, nel frattempo, è salita a circa 581 Milioni.

LO SCONTRO LEGALE – Questa vera e propria battaglia giudiziaria è incominciata proprio nel 2006, quando furono assegnate le sanzioni sopracitate ai bianconeri, ma l’oggetto della contesa anche la mancata revoca dello scudetto assegnato a tavolino all’Inter. Stando, infatti, alla relazione del procuratore Palazzi, anche i meneghini avrebbero dovuto essere oggetto di analoghi provvedimenti disciplinari.

Condividi