Carli: «Saponara resta a Empoli, Martusciello si farà»

84
carli barnini corsi
© foto www.imagephotoagency.it

Il direttore sportivo dell’Empoli Marcello Carli analizza il momento dei suoi in Serie A e parla pure di Giovanni Martusciello e Riccardo Saponara

Marcello Carli, direttore sportivo dell’Empoli, non vuole far passare i suoi per bravi a ogni costo. Gli azzurri vendono e cambiano quasi ogni anno ma è una necessità visto che la piazza è piccola e serve per valorizzare i giovani, il ds ammette di esser stato bravo ma anche fortunato nel trovare tecnici capaci di tirare fuori il meglio da chi non si era ancora imposto. «Martusciello è una scelta condivisa, lo conosciamo da un punto di vista della proposta tattica e della gestione del gruppo. Può diventare un allenatore di grande livello» afferma Carli, che elogia il mister per la sua conoscenza di calcio e per l’essere chiaro coi ragazzi.

L’EMPOLI DI CARLI – Questo Empoli è diverso dai precedenti, l’anno scorso sono stati fatti molti cambi e per forza la squadra è cambiata, prosegue il ds. In estate sono stati inseriti molti giovani e serve ancora tempo prima dell’amalgama definitivo; domenica però c’è una bella sfida tra Torino e Empoli e Carli sostiene: «Il Torino sta trovando la sua dimensione, Petrachi lavora bene e sta partendo un ciclo. Valdifiori? Sa fare gruppo ed è un valore aggiunto». Poi il Torino vuole anche Riccardo Saponara dell’Empoli e a Tuttosport proprio Carli ammette di aver ricevuto una telefonata dal suo omologo granata Petrachi, ma non c’è niente da fare: «Saponara per noi è talento e qualità, quest’anno non parte e poi si vedrà».

Gianmarco Lotti
Giornalista sportivo toscano vivente, amante del calcio come cultura. Nel 2010 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1989 stilata da Don Balón.
Condividi
Articolo precedente
Matuidi Juventus witsel calciomercatoJuventus tra Witsel e Matuidi per gennaio
Prossimo articolo
de boer bakharBakhar sornione: «Inter? Meglio pensare all’Hapoel»