Caro biglietti: a Napoli storcono il naso

40
© foto www.imagephotoagency.it

I biglietti per la Champions League costano e a Napoli c’è chi non è d’accordo: paiono troppi quaranta euro per andare in curva a vedere la sfida col Benfica

Quello dei biglietti troppo cari è una questione annosa nel calcio italiano e non solo. A Napoli il problema si è ripresentato nelle ultime ore con la pubblicazione dei prezzi della partita di Champions League contro il Benfica, con le curve che costano quaranta euro. E c’è chi ha fatto notare che un prezzo del genere non si vedeva in Europa dalla sfida storica col Chelsea ai tempi di Mazzarri e Cavani.

NAPOLI: IL COSTO DEI TAGLIANDI – Contro il Milan, in uno stadio vuoto per metà, il Napoli ha fatto pagare la medesima cifra per l’accesso in curva salvo poi diminuire i prezzi dei tagliandi per la prossima sfida di campionato (col Bologna al San Paolo il tetto massimo di spesa per le curve è venticinque euro). Come riporta Il Corriere dello Sport si storce il naso a Napoli per i biglietti rincarati, ma anche e soprattutto per le condizioni dello stadio. E quella è un’altra storia.

Gianmarco Lotti
Giornalista sportivo toscano vivente, amante del calcio come cultura. Nel 2010 è stato inserito nella lista dei migliori calciatori nati dopo il 1989 stilata da Don Balón.
Condividi
Articolo precedente
burdissoBurdisso: «Con Juric il Genoa ha il suo Bielsa»
Prossimo articolo
sampdoriaSampdoria: Amuzie, il ragazzo curato anche senza contratto