Caso Donnarumma: ecco lo striscione di cui parla Raiola – FOTO

mino raiola
© foto www.imagephotoagency.it

Striscione Milan anti-Donnarumma, pochi giorni fa è apparso sotto Casa Milan sorretto dai tifosi rossoneri: la foto della scritta incriminata da Mino Raiola, agente del portiere del Diavolo

Mino Raiola è stato chiaro, il Milan ha fatto (quasi) mobbing verso Gianluigi Donnarumma. L’agente del portiere dei rossoneri ha denunciato un comportamento non del tutto corretto da parte della società per giustificare il no del suo assistito al rinnovo di contratto con il club milanese. La piazza è in subbuglio anche per le frasi di Raiola su uno striscione dei tifosi del Milan che, secondo lui, andava rimosso per tutelare Donnarumma. “Non si accettano ricatti… avanti così AC Milan” è la scritta che qualche giorno fa hanno esposto i fan del Milan sotto la sede del Portello. Uno striscione che sembra più diretto a Raiola e non a Donnarumma, anche se secondo l’italo-olandese era una sorta di minaccia all’estremo difensore. Marco Fassone, amministratore delegato del Milan, ha risposto alle parole del procuratore e ha cercato di minimizzare l’accaduto ma ormai sembra tutto deciso: Donnarumma non rinnoverà con il Milan e se ne andrà altrove, per la rabbia dei tifosi che hanno protestato col portiere anche in Danimarca-Italia Under 21. Striscione Milan, una questione destinata a far discutere ancora.

Condividi