Caso Muntari, Kick It Out: «I calciatori di colore in Serie A scioperino!»

muntari
© foto Youtube

Caso Muntari, la situazione adesso si fa spinosa. L’associazione antirazzista Kick It Out ha chiesto ai calciatori di colore in Serie A di non scendere in campo nel prossimo turno per protestare contro le decisioni di Minelli in Cagliari-Pescara e del Giudice Sportivo

I calciatori di colore della Serie A non scendano in campo per protestare contro il caso Muntari. Questa è la proposta dell’organizzazione Kick It Out, un’associazione che da anni opera contro il razzismo nel mondo del calcio. «Chiediamo che i giocatori di colore nel campionato italiano scioperino nel prossimo turno, finché non verrà revocata la squalifica di Muntari» è quanto si legge nel comunicato ufficiale di Kick It Out, presente pure su Twitter. La proposta arriva precisamente da Garth Crooks, un fiduciario indipendente dell’organizzazione, e protesta contro le decisioni dell’arbitro Minelli in Cagliari-Pescara e anche contro la volontà del Giudice Sportivo di stoppare per un turno di squalifica il centrocampista del Delfino. Una posizione di denuncia simile l’ha tenuta anche il presidente del CONI Giovanni Malagò, che non ha invocato uno sciopero ma comunque si è dimostrato contrario alla decisione di squalificare Muntari. «Posso forzare la mano e chiedere più buonsenso. Questo caso deve fare giurisprudenza e cambiare una norma ingiusta. La squalifica è un classico caso all’italiana, da studiare all’Università da quanto è assurdo. Le regole dicono che se un giocatore lascia il campo va squalificato, poi c’è un’interpretazione di un giudice. Il danno oltre la beffa…» ha detto infatti Malagò.

Condividi