Caso Piquè: la Federazione spagnola fa chiarezza

92
Piqué guardiola barcellona manchester city
© foto www.imagephotoagency.it

Caso Piquè: la risposta della Federazione spagnola alle polemiche. Il giocatore, catalano, nuovamente al centro delle critiche

E’ arrivata la replica della Federazione spagnola di calcio alle polemiche sul caso Piquè. Facciamo un passo indietro. Ieri sera la Spagna è scesa in campo per affrontare l’Albania e sui social si sono scatenate le polemiche per la maglia indossata dal difensore del Barcellona. Piquè è un catalano, un separatista, e in passato è finito spesso nel mirino della critica per questo motivo e per alcuni suoi presunti gesti che hanno portato tanti spagnoli che il difensore non sia degno di indossare la maglia della Spagna.

LA REPLICA DELLA FEDERAZIONE – Ieri la maglia di Piquè non aveva, sulle maniche, la bandiera spagnola. Il giocatore è stato accusato di aver tagliato le maniche della maglia, togliendo così di fatto la striscia gialla e rossa della bandiera della Spagna. Il giocatore ha dato l’addio alla Nazionale dopo il Mondiale del 2018 ma la Federazione ha difeso Piquè: la sua maglia aveva le maniche tagliate ma il giocatore non ha ‘decapitato’ alcuna bandiera poiché la maglia a maniche lunghe della Spagna non ha la bandiera sulle maniche. Svelato il mistero.

Condividi