Castan: «A Torino ho ritrovato la voglia di giocare»

226
castan torino
© foto www.imagephotoagency.it

Il Torino pende dalle labbra di Leandro Castan in difesa. Il brasiliano è tornato ad alti livelli dopo il brutto infortunio e adesso pensa in grande

Leandro Castan è tornato a giocare con regolarità con il Torino e si gode il momento. Adesso guarda indietro al passato ma con un occhio al futuro: «Ho perso molto tempo. Ho aspettato quattro mesi per avere il corpo preparato al fatto di aver subito un intervento alla testa, poi per altri tre mesi ho cercato di recuperare. Sapevo che la stagione sarebbe andata persa, ma ho provato a entrare in fretta in forma per giocare. Mi mancava la pazienza e quindi sono tornato in squadra ma solo per gli allenamenti e quindi in un anno ho messo assieme sei partite».

CASTAN E IL TORINO – «Il prestito alla Sampdoria e poi al Torino è stato un po’ sorprendente. Ero impegnato in amichevole nel precampionato ma da Roma mi è arrivato l’ordine di andare al Torino e penso sia l’opzione migliore» continua Castan a Espn Brasil. Il difensore poi conclude dicendo: «Qui ho la fiducia necessaria per giocare a alti livelli, penso di essere all’altezza. Gli allenamenti sono tosti e Mihajlovic è esigente. Adesso, con il Toro, sto lentamente riguadagnando il mio calcio, il mio modo di stare in campo. Il problema che ho dovuto affrontare mi ha insegnato a pensare un giorno alla volta. Qui a Torino ho riscoperto la voglia di giocare, la gioia di vedere un gruppo motivato per raggiungere grandi obiettivi».

Condividi