Cataldi: «Nazionale un sogno. Lazio? Voglio vincere qualcosa»

28
© foto www.imagephotoagency.it

Danilo Cataldi, centrocampista della Lazio, ha detto la sua sull’ottimo momento dei biancocelesti ma anche sulla sua chiamata in Nazionale

La Lazio si gode il quarto posto in coabitazione con l’Atalanta a quota 25 punti, a -1 dalla Roma e dal Milan secondi. Danilo Cataldi, centrocampista dei biancocelesti, è sceso in campo nei 20 minuti finali della sfida vinta per 3 a 1 contro il Genoa e in seguito ha partecipato all’evento benefico “Una pioggia di Stelle sulla So.Spe“. Il centrocampista ha parlato del momento dei laziali ma non solo: «Siamo in un buon momento. Nello spogliatoio si respira una bella aria, siamo uniti. Ci siamo noi giovani ma anche gente esperta e forte, come Lulic, Radu e Parolo, che ci aiutano molto. Tutti vorrebbero giocare ma contano i risultati e le vittorie della Lazio. Io ho sempre rispettato le scelte del mister perché il gruppo viene prima del singolo».
LE DICHIARAZIONI DI CATALDI – Prosegue il centrocampista dei biancocelesti: «La maglia della Lazio per me è una seconda pelle e mi piacerebbe vincere un trofeo. Io sono cresciuto con Veron e Simeone, con grandi campioni che hanno fatto la storia di questo club e non solo. Nazionale? Il ct è molto bravo e per i giovani è fondamentale. Io sono felice di esser stato convocato per gli stage, sono orgoglioso».

Condividi