Catania, Rigoli: «Non giocare domenica è stato un danno, ma niente alibi»

39
© foto www.imagephotoagency.it

Il Catania torna in campo dopo le polemiche nate per il rinvio della gara contro l’Unicusano Fondi, slittamento che costringerà gli etnei ad un tour de force pesantissimo, specie in un momento delicato dove ogni punto è importante per cancellare la penalizzazione iniziale di sei punti. Domani pomeriggio gli etnei se la vedranno al Granillo contro la Reggina ed il tecnico dei siciliani carica l’ambiente in vista di un scontro sulla carta ostico.

E’ il momento di cancellare le polemiche. E’ il momento di eliminare quel segno negativo dalla classifica. E’ il momento di tornare in campo. Lo sa bene tecnico del Catania, Pino Rigoli, che dopo lo stop forzato per il rinvio del match contro il Fondi, prepara la sfida di domani pomeriggio al “Granillo” contro la Reggina. L’allenatore dei rossazzurri, intervenuto oggi in conferenza stampa, ha chiarito immediatamente il suo punto di vista in merito ai riposo “obbligato” dei suoi ragazzi: «Non giocare domenica è stato un danno, perché mantenere alta la tensione non è roba da poco, ma non voglio tornare sulla diatriba della partita ed accampare alibi. Preferisco concentrarmi sulla gara di domani che è molto importante per la nostra società. Sulla polemica si è ampiamente espresso il Direttore Pietro Lo Monaco e lo staff tecnico non vuole inserirsi sul discorso. Reputo solo che la situazione poteva gestirsi in modo differente».

PENSIERO ALLA REGGINA – Rigoli si sofferma sulla gara di domani e sull’avversario: «Ho rivisto l’ultima gara contro l’Andria e non abbiamo fatto male. Ci hanno messo in difficoltà con le palle lunghe, ma siamo comunque riusciti a prendere bene le misure. La Reggina è una buona squadra che ha una storia in Serie A e B, ha un buon centrocampo ed un attacco mobile. Loro vivono sull’onda lunga dell’entusiasmo dovuto al ripescaggio in Lega Pro. Gli undici titolari? Prima li comunicherò ai diretti interessati. Il nostro è un gruppo importante dove tutti sono titolari e tutti devono mettersi in discussione. Tatticamente giochiamo con un 4-3-3 con centrocampo a rombo che si diversifica dal loro modulo. Reputo che domani vincerà chi metterà qualcosa in più sotto l’aspetto mentale».

CONVOCAZIONI – Al termine della seduta di rifinitura, svolta nel pomeriggio a Torre del Grifo e preceduta dalla conferenza pre-gara, Rigoli ha convocato 20 giocatori per la sfida valida per la quarta giornata del Girone C del Campionato Lega. Prima convocazione per il giovane difensore ex Milan, Ivan De Santis. Rossazzurri in Calabria già da stasera. Questi gli atleti a disposizione del tecnico etneo: Portieri – Martinez, Pisseri. Difensori – Bastrini, De Santis, Djordjevic, Druasio, Mbodj, Nava. Centrocampisti – Biagianti, Di Cecco, Di Grazia, Fornito, Scoppa, Sessa, Da Silva. Attaccanti – Anastasi, Calil, Paolucci, Piscitella, Russotto. La gara Reggina-Catania sarà diretta dal signor Pierantonio Perotti della sezione A.I.A. di Legnano.

Andrea Mazzeo
Corrispondente da Catania. I tempi cambiano, i miti passano ma l'amore per la tua maglia no.
Condividi
Articolo precedente
figoFigo: «Real Madrid? Ecco perché andai via»
Prossimo articolo
bruno peres roma torinoBruno Peres: «Roma, obiettivo scudetto!»