Champions League : evacuato l’Etihad Stadium, ma era un falso allarme

55
champions league
© foto www.imagephotoagency.it

Allarme, fortunatamente rientrato in fretta, all’Etihad Stadium. A poche ore dal match di Champions League fra Manchester City e Barcellona è risuonato l’allarme anti incendio: impianto evacuato in fretta, ma dopo pochi minuti tutto è tornato alla normalità.

FUORI TUTTI – In un periodo non certo facile per la sicurezza e l’ordine pubblico, l’allarme che risuona all’interno di uno stadio di calcio fa certamente correre più di un brivido. E’ quanto successo all’Etihad Stadium poche ore prima della gara di Champions League fra i padroni di casa del Manchester City e il Barcellona. In quel momento, erano quasi le 17, nell’impianto erano presenti solo poche persone, in prevalenza membri dello staff e giornalisti. L’emergenza è scattata per via del sistema anti incendio, ma entro pochi minuti è stato chiaro che si trattava di un falso allarme e le persone sono rientrate all’interno della struttura. Nessun problema per i tifosi, ai quali i cancelli sono stati aperti – come da programma – solo alle 17:45 e quindi ben dopo i fatti.

CORTO CIRCUITO – Dagli accertamenti che lo security ha effettuato immediatamente è emerso che a causare l’allarme sia stato un piccolo corto circuito, un semplice contatto elettrico che ha fatto suonare le sirene scatenando le procedure di evacuazione. Di certo il feeling dello stadio di Manchester con la Champions League non è ai suoi massimi storici, nel recente passato c’è anche il rinvio della partita contro il Borussia Moenchengladbach per via della pioggia.

Condividi