Lione – Juventus Streaming: Bonucci sbaglia, Buffon no

761
juventus,champions
© foto www.imagephotoagency.it

Champions League 2016/2017, Lione – Juventus Streaming: come vederla su tv, mobile e pc. La partita sarà trasmessa in chiaro su Canale 5, ecco tutte le informazioni per la diretta streaming, probabili formazioni e precedenti del match

Lione – Juventus: dove vederla in tv. Champions League 2016/2017: dal Parc Olympique Lyonnais, Olympique LioneJuventus, partita valida per la terza tornata del gruppo H e in programma domani, martedì 18 ottobre 2016, ecco dove seguire in diretta/streaming la gara. Tra poche ore si giocherà Lione-Juventus, terzo turno della fase ai gironi della UEFA Champions League: scopriamo come vederla in streaming e in chiaro su Canale 5, con lo streaming di Mediaset Premium.  Lione-Juventus in streaming o in diretta tv sarà una partita determinante per entrambe le squadre. Le formazioni scenderanno in campo stasera alle 20.45. Telecronaca affidata a Sandro Piccinini, con Aldo Serena seconda voce. A bordo campo Gianni Balzarini e Claudio Raimondi. Ci saranno 14 telecamere del segnale internazionale, e Mediaset integrerà con altre quattro telecamere esclusive. Al termine dell’incontro, poi, l’ampio post-partita di una serata che può essere decisiva per la Juventus in Champions League. I bianconeri, che finora hanno conquistato quattro punti in due partite, sfidano i padroni di casa francesi, che hanno invece un solo punto in meno in classifica del girone. Buone notizie per chi vorrà seguire la partita, che sarà trasmessa in chiaro in tv su Canale 5: Lione – Juventus sarà insomma visibile a tutti, non soltanto agli abbonati di Mediaset Premium, che potranno comunque seguire la gara normalmente sulle frequenze del digitali terrestre di Premium Sport HD o su piattaforma Premium Play per pc, smartphone e tablet. Queste tutte le informazioni principali per poter seguire il match.

LIONE – JUVENTUS: PROBABILI FORMAZIONI – Le probabili formazioni della partita:

LIONE (3-5-1-1): Lopes; Yanga Mbiwa, N’Kolou, Morel; Gaspar, Gonalons, Darder, Tolisso, Rybus; Fekir; Lacazette. Allenatore: Bruno Genesio

JUVENTUS (3-5-2):  Buffon; Barzagli, Bonucci, Benatia; Dani Alves, Khedira, Lemina, Pjanic, Evra; Dybala, Higuain. Allenatore: Massimliano Allegri

LIONE – JUVENTUS: I PRECEDENTI – Le due squadre si sono incontrate in passato una sola volta in gare ufficiali, nel corso della stagione 2013/2014, quarti di Europa League: all’andata, a Lione, vittoria bianconera con gol di Leonardo Bonucci. Al ritorno vittoria juventina e passaggio del turno grazie al gol di Andrea Pirlo ed all’autogol di Samuel Umtiti.

ALLEGRI VERSIONE CHAMPIONS LEAGUE – Allegri è alle prese con i dubbi di formazione e in attacco ha gli uomini contati. Allegri sarà costretto stasera in Champions League a mettere dal primo minuto Paulo Dybala e Gonzalo Higuain, visto che sia Mandzukic sia Pjaca si sono infortunati. Certo, le scelte obbligate potrebbero anche essere peggiori ma comunque là davanti c’è emergenza.

Come detto saranno Higuain e Dybala a iniziare dal primo minuto nel 3-5-2 di Allegri. In panchina le alternative per l’attacco saranno l’esterno Cuadrado e il giovanissimo Moise Kean, un sedicenne che ancora non ha mai fatto l’esordio tra i professionisti. Non essendoci Chiellini in difesa infine, il mister bianconero farà giocare Benatia come terzo a sinistra nel pacchetto arretrato.

Lione Juventus: il prepartita e le dichiarazioni

LE DICHIARAZIONI DI ALLEGRI – L’allenatore della Juventus, ha parlato in conferenza stampa, insieme a Miralem Pjanic, alla vigilia della trasferta di Lione. Così il tecnico bianconero: «Dispiace per Mandzukic che stamattina si è fermato e spero che non sia niente di lungo e spero che torni a disposizione se non sabato già mercoledì. Anche per Chiellini non dovrebbe trattarsi di qualcosa di serio, Marchisio sta tornando. Abbiamo questo Kean che è un ragazzo molto bravo ma anche Cuadrado. Dovremo fare attenzione al Lione che è una squadra difficile da affrontare. Le sfide di Champions sono tutte difficili e anche quella contro il Lione sarà complicata ma sarà difficile anche per loro. Fekir e Lacazette? Sono due giocatori tecnici e veloci. Il Lione è molto bravo nelle ripartenze e noi dovremo essere molto attenti in quelle situazioni di gioco».

IN TRIBUNA DIDIER DESCHAMPS– Ci sarà uno spettatore particolare questa sera allo stadio di Lione, dove i padroni di casa dell’Olympique affrontano la Juventus per la terza giornata del girone H di Champions League. Didier Deschamps è atteso al Parc per visionare Evra e gli nazionali della Francia all’opera stasera, e avrà modo di ritrovare la squadra con cui ha trascorso momenti importanti della sua carriera sia in veste di giocatore che in quella di allenatore.

LE DICHIARAZIONI DI MIRALEM PJANIC – Il centrocampista della Juventus, ha parlato in conferenza stampa alla vigilia di Lione – Juve. Queste le sue parole: «Sono felice di essere qui e voglio fare i miei complimenti alla società per questo nuovo stadio. Sono contento di tornare, Lione è stata importante per la mia carriera, ho passato 3 anni importanti qui e sono felice di riabbracciare tanti amici. Fekir – Lacazette? Sono dei giocatori con grandi qualità e sappiamo che la sfida di domani non sarà semplice. E’ vero che il Lione non sta attraversando un buon momento ma so come vanno le cose qui e in genere questi periodi non durano a lungo. Noi dobbiamo dare il massimo per vincere e per ottenere poi il passaggio del turno. Fekir e Lacazette sono pericolosi ma noi faremo di tutto per mettere il Lione in difficoltà e per vincere». Prosegue Pjanic «Sono passati 6 anni dall’ultima volta, è passato tanto tempo. Sono più maturo e questo mi permette di dare il massimo per la Juventus e l’unica cosa che realmente mi interessa è dare il massimo per la mia squadra. Gli errori di Buffon? E’ il nostro capitano, è il numero uno al mondo. Non penso che stia passando un cattivo periodo, in una carriera ci sono alti e bassi, lui è tranquillo e noi non abbiamo nulla da dirgli. Io sto bene. Punizioni? Vediamo in che zona arriverà, Dybala sicuramente le calcia bene, l’importante è che la squadra possa contare su buoni tiratori. Difficoltà delle squadre francesi? Le partite della Champions sono dure e selettivi e se facciamo eccezione per il PSG il calcio francese ha conosciuto delle difficoltà. Il PSG ha una grande esperienza ma anche il Lione può andare avanti e il presidente ha le idee chiare. La doppia sfida con il Lione è importante perché saranno la terza e la quarta partita e può essere molto importante. Ora però pensiamo a domani ed è importante fare un risultato positivo. Io proverò sempre a dare una mano al gruppo, alla società per raggiungere i nostri obiettivi. Sono arrivato quest’anno e tutti stiamo dando una mano».

LE DICHIARAZIONI DI GONALONS – Il centrocampista del Lione Gonalons, ha parlato in conferenza stampa insieme all’allenatore Genesio alla vigilia della sfida Lione – Juventus: «Non attraversiamo un buon momento. Abbiamo perso il piacere di giocare, dobbiamo prenderci le nostre responsabilità». Prosegue Gonalons: «La Juventus è la favorita nel calcio c’è sempre un ma e noi dobbiamo aggrapparci proprio a questo, nulla è ancora scritto e deciso. Lacazette? E’ un giocatore importantissimo per noi, uno che fa la differenza. Stiamo cercando di risolvere quello che non ha funzionato fino ad oggi. Domani giochiamo contro la Juve, dimentichiamo queste difficoltà per fare una gara degna della Champions. Se ricordate la gara col Psg, le cose erano complicate ma sono andate per il meglio per noi, speriamo che domani possa accadere la stessa cosa».

LE DICHIARAZIONI DI GENESIO – L’allenatore dell’Olympique Lione, ha parlato in conferenza stampa in vista della gara interna contro la Juventus. Il suo Lione continua a non ingranare e dopo la sconfitta contro il Nizza di Balotelli la formazione francese è scivolata all’ottavo posto in classifica. L’inizio di stagione per i francesi non è stato dei migliori e il tecnico lo sa bene ma Genesio spinge i suoi a dare il massimo contro la Juventus perché una vittoria nel match di Champions League potrebbe dare una sterzata alla stagione: «Vincere contro la Juventus ci potrebbe dare grande fiducia. I calciatori hanno una grande opportunità domani e dovremo mettercela tutta per strappare i 3 punti ai bianconeri». Prosegue l’allenatore del Lione: «Dobbiamo difendere, dimostrare rigore e disciplina contro un avversario molto forte. E’ fondamentale ritrovare la solidità difensiva per ottenere risultati in campionato e, soprattutto, in Champions. Dobbiamo giocare con tanta intensità e dobbiamo mettere in difficoltà gli italiani. Io in bilico? Non mi interessa, sono concentrato solo sulla partita contro la Juventus».

L’ARBITRO DI LIONE – JUVENTUS – Si tratta di Szymon Marciniak. Fischietto esperto per una gara importante, anche se il polacco è un incubo per i club italiani. Szymon Marciniak nell’ultimo periodo non ha portato grande fortuna ai club nostrani: nella scorsa edizione di Champions League ha diretto la sfida tra Siviglia e Juve, gara vinta dagli andalusi e che ha costretto i bianconeri a passare alla fase a scontro diretto da seconda del girone. Ma nons solo: l’arbitro polacco ha diretto Roma – Porto, gara valida per il ritorno dei preliminari di CL terminata 0-3 per i Dragoes, con i giallorossi eliminati.

LE DICHIARAZIONI DI TOLISSO –  La mezzala che tanto piaceva al Napoli la scorsa estate ha commentato la gara sulla quale si alzerà il sipario: «Sarà una gara complicata. La Juve è già stata in finale di Champions e quest’estate si è rinforzata ancora. Non partiamo da sconfitti, ma servirà un exploit. Il più pericoloso? Higuain che dopo il record di gol con il Napoli continua a segnare come prima. E’ una volpe». L’obiettivo del Lione resta arrivare almeno agli ottavi, traguardo difficile ma non impossibile: «Andare almeno agli ottavi. Non è semplice, ma non facciamo la Champions per accontentarci dell’Europa League. E non possiamo più sbagliare. E’ un vero test, ma abbiamo fiducia nei nostri mezzi. Siamo giovani e affamati. In tanti siamo cresciuti insieme. A volte giochiamo con 5­6 titolari usciti dal centro di formazione. Questo rapporto speciale si vede in certi automatismi. Siamo come una famiglia» e l’obiettivo in campionato: «Psg è superiore, noi puntiamo ai primi due posti. E poi finalmente è tornato Lacazette che è la nostra arma in più. Il mio personale? Essere decisivo, fare gol, assist e produrre gioco per i compagni. Il resto verrà da sé, lavorando duro».

Lione Juventus Streaming Gratis da mobile e pc

Gli appassionati di calcio cercano continuamente un modo per vedere i canali della TV svizzera RSI in Italia, poiché soprattutto chi non è abbonato a Mediaset Premium non ha intenzione di perdersi le partite della propria squadra del cuore. Ecco tutte le informazioni necessarie su come vedere RSI in Italia. Vedere i canali LA1 e LA2 della televisione svizzera RSI è più complicato, anzi, nella maggior parte delle zone d’Italia è impossibile farlo. Il segnale digitale delle trasmissioni di RSI si estende solo in parte nel nostro Paese e quindi è visibile solamente in determinate zone. Nel dettaglio, i canali LA1 e LA2 sono visibili in alcune province della Lombardia e Piemonte: Como, Novara, Varese e Milano.

Se non potrete aver accesso ad alcun apparecchio televisivo ecco come guardare Lione Juve streaming gratis. La prima opzione è l’utilizzo dell’App Mediaset, che trasmette il live stream dei propri canali in chiaro. Tuttavia, l’app dà grossi problemi sia da pc che da smartphone e tablet e, nella stragrande maggioranza dei casi, risulterà impossibile vedere Lione Juventus streaming su app Mediaset. Le alternative sono Rojadirecta, la piattaforma free stream di eventi sportivi più conosciuta e nota tra i navigatori del web. Il sito, seppur oscurato in Italia a causa della violazione delle normative anti-pirateria, è raggiungibile all’indirizzo Rojadirecta.tv. Gli altri siti web migliori per guardare Lione Juventus streaming gratis li potete trovare a questo link con i migliori siti web per le partite in streaming.

Il metodo più sicuro per poter vedere il live streaming del match di Champions League è legato all’app Premium Play, scaricabile gratuitamente dallo Store del vostro dispositivo mobile o raggiungibile da pc al sito dell’app. Ricordiamo, però, che questa applicazione è riservata ai sottoscrittori di un abbonamento Mediaset Premium. Tutti i metodi elencati servono a vedere Lione Juventus streaming da mobile e pc.

LIVE MATCH – La Juventus, in campo con il 3 – 5 – 2, Evra centrale di difesa e la coppia argentina Higuain – Dybala là davanti, per ora non va oltre lo 0 – 0 contro l’Olympique Lione dell’uomo mercato Lacazette. E’ dominio bianconero sia in termini di possesso palla, 61% contro il 39 dei francesi, e di occasioni da gol, 9 tiri contro i 4 di Fekir&Co. Accade tutto nel giro di 7 minuti: al 36esimo Lacazette affronta Buffon dagli 11 metri, a seguito dell’ingenua trattenuta di Bonucci. Gigi para e mantiene i suoi in gara. Al minuto 43 Higuain, di testa, potrebbe far valere la regola “gol sbagliato, gol subito” ma deve fare i conti con i riflessi di Anthony Lopes.

Condividi