Chiellini torna su Cardiff: «Non è stata la vera Juve»

Chiellini
© foto MP

Ad una settimana dalla finale di Champions tra Juventus e Real Madrid, Giorgio Chiellini spiega come è andata

E’ una ferita che non si rimarginerà tanto in fretta: concetto ormai chiaro. Perdere la seconda finale di Champions Leage in 3 anni è un colpo che fa male al cuore dei tifosi ma, ancora di più, ai calciatori che sono scesi in campo, i cui sogni si sono estinti, ancora una volta, sul più bello. Giorgio Chellini, due anni fa, la finale di Berlino l’aveva vista dalla tribuna a causa di un infortunio; quella di Cardiff, invece, l’ha persa sul terreno di gioco. Ed è proprio il difensore bianconero, direttamente dal ritiro della Nazionale, a parlare della “partita maledetta” col Real Madrid: «Ne abbiamo discusso tanto tra di noi: il vero rimpianto è quello di non essere riusciti a fare una vera partita da Juventus» sentenzia Chiellini. «Sia nel primo tempo sia, soprattutto, nel secondo non siamo stati all’altezza della situazione. E’ comunque una sconfitta che ci può servire già a partire dal prossimo anno». L’intenzione di riprovarci nell’ambiente Juve sembra esserci. A questo punto bisognerà capire se i bianconeri avranno veramente la forza mentale per arrivare di nuovo in fondo in Europa e questa volta, chissà, riuscire ad alzare finalmente la coppa dalle grandi orecchie.

 

Condividi