Parigini: «Juventus? L’accordo era già fatto»

317
dainelli chievo
© foto www.imagephotoagency.it

In passato il classe ’96 Parigini era stato convocato per un provino dalla Juventus, convincendo tutti: «Poi arrivò Benedetti e mi convinse a firmare per il Toro»

Stadio Marcantonio Bentegodi tutto esaurito per Chievo Verona – Juventus. Diversi protagonisti della formazione di Rolando Maran, come Roberto Inglese, hanno rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni de La Gazzetta dello Sport in vista del big match. Queste le sue parole: «Higuain? Gli ho chiesto la maglia l’anno scorso all’andata, stranamente nessuno l’aveva ancora fatto. Io ho la sua, lui non ha la mia ma non importa. Buffon? Sogno di fargli un gol, è uno dei portieri più forti. Sarei uno dei pochi fortunati, vista la forza della difesa della Juventus».

PARIGINI, BIANCONERO MANCATO – Vittorio Parigini, invece, poteva essere un calciatore della Juventus. Lui, classe ’96 nativo di Moncalieri, è in prestito secco dal Torino al Chievo Verona. Ma in passato avrebbe potuto vestire la maglia bianconera: «Mi convocarono per un provino, decisero pure di prendermi. L’accordo era già fatto, poi arrivò Silvano Benedetti e mi convinse a firmare per il Toro. A distanza di anni credo di aver fatto la scelta giusta. Dybala? Mi piacerebbe tanto un giorno assomigliargli anche se la sua tecnica è inarrivabile».

Condividi