Chievo – Juventus (1 a 2): pagelle e tabellino

948
chievo - juventus
© foto www.imagephotoagency.it

Serie A 2016/2017, 12^ giornata: Chievo – Juventus. Risultato, formazioni ufficiali, pagelle e tabellino, info streaming e probabili formazioni

Chievo – Juventus: tabellino

CHIEVO 1-2 JUVENTUS

Marcatori: Mandzukic (J) al 51′, Pellissier ( C) al 66′, Pjanic (J) al 75′.

Ammoniti: Dainelli ( C), Gobbi ( C), Alex Sandro (J), Radovanovic ( C), Cuadrado (J), Lichtsteiner (J), De Guzman ( C), Cacciatore ( C).

Arbitro: Valeri

CHIEVO (3-5-2) – Sorrentino, Spolli, Dainelli, Gobbi, Cacciatore, Izco (Pellissier dal 60′), Hetemaj, Radovanovic, Castro, Birsa (De Guzman dal 73′), Floro Flores. A disposizione: Seculin, Confente, Sardo, Gamberini, Frey, Cesar, Costa, Bastien, Parigini, Inglese. Allenatore: Rolando Maran.

Juventus (3-5-2) – Buffon; Lichtsteiner (Dani Alves dall’84’), Benatia, Barzagli (Bonucci dal 4′), Alex Sandro; Sturaro, Hernanes, Pjanic; Cuadrado, Mandzukic, Higuain (Evra dal 79′). A disposizione: Neto, Audero, Rugani, Dani Alves, Marchisio, Lemina, Khedira, Kean. Allenatore: Massimiliano Allegri.

Chievo – Juventus: pagelle e sintesi

CHIEVO (3-5-2) – Sorrentino 7, Spolli 5, Dainelli 5,5, Gobbi 6, Cacciatore 6, Izco 6 (Pellissier 6,5 dal 60′), Hetemaj 6, Radovanovic 6,5, Castro 6,5, Birsa 6 (De Guzman 5,5 dal 73′), Floro Flores 5,5.

Juventus (3-5-2) – Buffon 6; Lichtsteiner 5,5 (Dani Alves 6 dall’84’), Benatia 7, Barzagli s.v.(Bonucci 6,5 dal 4′), Alex Sandro 6; Sturaro 5,5, Hernanes 6, Pjanic 6,5; Cuadrado 6, Mandzukic 7, Higuain 5,5(Evra dal 79′).

CHIEVO – IL MIGLIORE 

Sorrentino 7 – Autore di diversi interventi miracolosi nella giornata odierna, permette di ridurre il passivo alla formazione di casa contro una Juventus che ha creato parecchie palle gol. Da applausi la parata su Sturaro nei minuti finali di partita.

CHIEVO – IL PEGGIORE

Spolli 5 – Non una prestazione perfetta per l’ex centrale di Roma e Catania: sia Higuain che Mandzukic sono due scomodi clienti nel pomeriggio odierno.

JUVENTUS – IL MIGLIORE

Benatia 7 – Grande prestazione del centrale bianconero, sfiora anche il gol in zona offensiva: pomeriggio in chiaroscuro per la Juventus, ma il difensore marocchino risponde presente all’appello.

JUVENTUS – IL PEGGIORE

Higuain 5,5 – Non il miglior momento stagionale per il Pipita, sbaglia diverse palle gol e viene sostituito prima del fischio finale: con la sosta ci sarà tempo da rifiatare.

PRIMO TEMPO – Pronti, via. Ed è subito infortunio: Barzagli cade rovinosamente a terra sulla spalla dopo il contrasto aereo con Dainelli e riporta un infortunio alla spalla. Dopo pochi minuti, dunque, la Juventus si vede costretta ad utilizzare il primo cambio a disposizione: entra Bonucci per Barzagli dopo 4′ di gioco, applausi di tutto il Bentegodi per il calciatore che ha riportato la lussazione alla spalla. La prima occasione da gol la Juventus la crea con un’azione personale di Gonzalo Higuain, ma la sua conclusione al 12′ viene murata dalla retroguardia clivense. Il Chievo si fa vedere sui calci piazzati: al 23′ Spolli trova il tempo e conclude di testa, ma la sua conclusione  si perde di poco a lato. Al 27′ la miglior occasione per gli ospiti: magia di Mario Mandzukic con tanto di sombrero in area di rigore ai danni di Spolli, ma la conclusione del croato a tu per tu con Sorrentino finisce alta sulla traversa. Primo giallo del match al 31′ per Dainelli. Alex Sandro sfonda sulla corsia mancina e apparecchia un cross al 36′ per Manduzkic: la torsione del croato non ha grande fortuna e la palla si perde sul fondo senza impensierire Sorrentino. Ci prova Hernanes dalla distanza: tiro velleitario, nessun problema per il portiere clivense. Trema Sorrentino sulla bordata di Cuadrado al 39: palla di poco fuori. Grande chance per Higuain al 41′: l’argentino buca Spolli in area di rigore ma da posizione defilata colpisce il corpo del portiere gialloblù.

SECONDO TEMPO – Si riparte dallo 0-0 dei primi 45 minuti, ma il Chievo scende in campo con maggior convinzione. Tuttavia è la Juventus a passare in vantaggio al 51′ con la rete di Mario Mandzukic: controllo in area di rigore del croato e destro rasoterra a battere Sorrentino sul secondo palo. I bianconeri avrebbero la chance del raddoppio subito dopo: Gonzalo Higuain semina il panico nell’area di rigore ma non trova il tempo per la conclusione e il suo tentativo viene deviato in calcio d’angolo. Lampi di pareggio al 64′: grandissima parata di Buffon sul tentativo ravvicinato di Castro a botta sicura. Subito dopo, calcio di rigore per il Chievo per il fallo di Lichtsteiner su Pellissier. Dal dischetto ci va la bestia nera di Buffon, Pellissier, spiazzando il capitano bianconero per l’1-1 che fa impazzire il Bentegodi. Juventus stordita che tenta una timida reazione, fino a guadagnare un calcio di punizione dal limite dell’area di rigore al 75. Dalla mattonella si presenta Pjanic che disegna una traiettoria a giro che scavalca la barriera e si insacca sotto il sette, lasciando impietrito Sorrentino. Nel finale la Juventus fallisce tre nitide palle gol per chiudere la partita, ma non c’è più tempo per il Chievo. Finisce 1-2 al Bentegodi.

ANCORA TRE PUNTI – Prestazione in chiaroscuro per la Juventus di Massimiliano Allegri, che chiude il tour de force tra ottobre e novembre con tre punti importanti su un campo difficile come il Bentegodi. La decide Miralem Pjanic con un calcio di punizione perfetto: fino a quel momento il centrocampista bosniaco era stato tra i peggiori in campo. La Juventus distanzia di 9 punti il Napoli in classifica, mentre il Milan prova a tenere il passo: alle 20:45 c’è Roma – Bologna.

Chievo – Juventus: formazioni ufficiali

Massimiliano Allegri sceglie la difesa a 4 con Lichtsteiner e Alex Sandro esterni di difesa: Benatia – Barzagli la coppia centrale, in campo dal primo minuto Pjanic e Cuadrado. Sturaro ed Hernanes a completare il centrocampo, coppia offensiva composta da Higuain e Mandzukic. Maran cambia modulo e sceglie il 3-5-2 per affrontare i Campioni d’Italia: dentro Spolli dal primo minuto, fuori Inglese e dentro Floro Flores affiancato da Birsa.

CHIEVO (3-5-2) – Sorrentino, Spolli, Dainelli, Gobbi, Cacciatore, Izco, Hetemaj, Radovanovic, Castro, Birsa, Floro Flores. A disposizione: Seculin, Confente, Sardo, Gamberini, Frey, Cesar, Costa, Bastien, De Guzman, Parigini, Pellissier, Inglese. Allenatore: Rolando Maran.

Juventus (3-5-2) – Buffon; Lichtsteiner, Benatia, Barzagli, Alex Sandro; Sturaro, Hernanes, Pjanic; Cuadrado, Mandzukic, Higuain. A disposizione: Neto, Audero, Bonucci, Rugani, Dani Alves, Evra, Marchisio, Lemina, Khedira, Kean. Allenatore: Massimiliano Allegri.

Chievo – Juventus: probabili formazioni e pre-partita

Qui tutte le informazioni complete.

JUVENTUS, BENATIA A MEDIASET – Le sue parole:«Stanchi dopo il Lione? E’ il nostro lavoro, il campionato è il nostro impegno quotidiano e l’obiettivo più importante per noi. Sarà dura contro un avversario tosto come il Chievo, dobbiamo essere pronti fin dall’inizio. E’ normale ci sia stanchezza ma abbiamo più possibilità di vincere giocando bene».

Difesa a tre bianconera composta da Rugani, Barzagli e Benatia: sulle corsie offensive dovrebbero agire da titolari i due brasiliani Dani Alves a destra e Alex Sandro a sinistra. In attacco confermata la coppia Higuain – Mandzukic: Pjanic e Khedira verso una maglia dal primo minuto, c’è anche Lemina. Nelle ultime ore spunta con forza l’ipotesi di Bonucci in difesa, suggestione Cuadrado. In casa Chievo formazione praticamente fatta con il ritorno di Castro a centrocampo: Inglese e Floro Flores la coppia d’attacco.

Chievo (4-3-1-2): Sorrentino; Cacciatore, Dainelli, Gamberini, Gobbi; Castro, Radovanovic, Hetemaj; Birsa; Floro Flores, Inglese.
A disp.: Seculin, Frey, Rigoni, Spolli, Costa, Sardo, Izco, Pellissier, Bastien, De Guzman, Parigini. All.: Maran

Juventus (3-5-2): Buffon; Barzagli, Rugani, Benatia; Lichtsteiner, Lemina, Hernanes, Pjanic, Alex Sandro; Higuain, Mandzukic.

A disp.: Neto, Audero, Dani Alves, Evra, Asamoah, Sturaro, Marchisio, Khedira, Cuadrado, Kean. All.: Allegri

Chievo – Juventus Streaming: dove vederla in tv

INFO STREAMING E TV – La partita sarà trasmessa a partire dalle ore 15 sulle frequenze satellitari di Sky Sport su Sky Calcio 1 e Sky Calcio 1 HD ed in digitale terrestre per Mediaset Premium sui canali Premium Sport 2 e Premium Sport 2 HD. In streaming invece per piattaforme pc, tablet e smartphone su app Sky Go e Premium Play.

Condividi