Closing Milan rinviato, possibile cda con membri di Sino Europe

229
milan
© foto www.imagephotoagency.it

Closing Milan: rimandato a febbraio l’acquisto della società da parte della cordata cinesi previsto per questo mese, ma entro lunedì Sino Europe dovrebbe presentare a Fininvest i nomi dei prossimi padroni

CLOSING MILAN: IL CDA, 3 DICEMBRE – Rimarrà comunque in programma l’assemblea dei soci del Milan per il prossimo 13 dicembre, giorno in cui doveva avvenire il closing ma che al momento non sembra la data più propizi. Il cda si farà lo stesso e secondo La Gazzetta dello Sport si dovrà nominare un nuovo Consiglio di Amministrazione con uomini di Sino Europe Sports (questo poi avrebbe attuazione solo dal closing) per iniziare i primi passi verso la nuova dirigenza. Nel cda non si parlerà di discussioni importanti e per i dettagli della compravendita è tutto rimandato al 2017.

CLOSING MILAN: IL COMUNICATO DI FININVEST, ORE  20.11 – Fininvest, attraverso questo comunicato stampa, mette le cose in chiaro sulla trattativa che, a meno di stravolgimenti, porterà il Milan nelle mani della cordata asiatica: «Fininvest, assistita dai suoi consulenti, ha oggi incontrato gli advisor degli investitori cinesi raggruppati in Sino-Europe Sports. Scopo della riunione, fare il punto sulla cessione dell’intera quota di AC Milan detenuta da Fininvest, in prossimità della scadenza dei termini contrattuali per l’ottenimento delle autorizzazioni necessarie al closing. All’ordine del giorno dell’incontro, tra l’altro, la verifica di tematiche relative ad aspetti finanziari, societari e di tempistica, da compiere in vista della finalizzazione dell’operazione. La verifica è stata avviata nel clima positivo e costruttivo che anche in questa occasione le parti hanno ribadito. Fininvest e SES si sono date appuntamento alla prossima settimana per gli approfondimenti del caso».

CLOSING MILAN: LE GARANZIE, 2 DICEMBRE – Il closing Milan molto probabilmente slitterà, manca solo una comunicazione ufficiale e poi sarà sotto gli occhi di tutti. La notizia è quasi certa, scrive La Gazzetta dello Sport, ma Sino Europe Sports vuole solo cancellare tutti i dubbi a riguardo: sono pronte nuove garanzie economiche da parte dei cinesi, dato che in un documento a Fininvest verranno mostrati i nomi dei cinesi nella cordata e anche la liquidità (si parla di oltre 420 milioni) che dovrebbe finire alla holding milanese. Il documento verrà mandato a breve ma non c’è una data precisa, anche se traspare la volontà degli asiatici di non far crescere ancora i dubbi intorno all’ambiente. C’è anche una piccola speranza per chiudere tutto il 13 dicembre ma è davvero flebile, in quel caso allora non servirebbe una seconda caparra da cento milioni di euro.

Pare ormai quasi certo: il closing per l’acquisto del Milan da parte della cordata cinese guidata dalla controllante Sino Europe dovrebbe slittare ancora di qualche settimana. Stando alle ultime il passaggio di mano dei rossoneri da parte di Silvio Berlusconi, che comunque dovrebbe avvenire, è previsto adesso per i primi giorni di febbraio, con una novità sostanziale dunque che riguarda il mercato di gennaio, tecnicamente ancora nelle mani di Adriano Galliani. Si conoscerà una data precisa per il closing comunque entro la fine di questa settimana: come racconta stamane La Nazione entro settantadue ore è prevista una richiesta formale da parte dei cinesi, che chiederanno il rinvio a nuova data, teoricamente appunto, come già detto, tra un paio di mesi al massimo. Il 2 dicembre, domani, è prevista l’assemblea dei soci rossoneri: doveva essere quella la data della presentazione della nuova cordata, ma a questo punto è scontato che l’appuntamento sarà disertato dai cinesi. CLOSING MILAN: LUNEDÌ I NOMI DEI CINESI NELLA CORDATA – Il più grande dubbio dei piccoli azionisti rossoneri, ma dei tifosi in generale, riguarda l’identità dei cinesi che sono coinvolti nella cordata targata Sino Europe e di cui, effettivamente, dopo mesi non si sa ancora praticamente quasi nulla. Lunedì però dovrebbero essere certificati i nomi: comunicando anche la nuova data del closing, Sino si riserverà di comunicare a Fininvest anche la composizione del prossimo consiglio di amministrazione della società.

Condividi