Colombia, ex Livorno rischia coltellata in campo

56
pecchia
© foto www.imagephotoagency.it

Colombia, l’ex Livorno Miguel Borja rischia l’accoltellamento al termine della partita di coppa

La Colombia è un paese pericoloso, le storie di accoltellamenti o tentativi simili sono all’ordine del giorno: ma la storia che stiamo per raccontarvi, che riguarda un ex giocatore del Livorno, ha quasi dell’incredibile.

CON UN COLTELLO ALLO STADIO – Stiamo parlando di Miguel Borja, attaccante dell’Atletico National ed ex Livorno. Al termine della finale della Copa Colombia, vinta nel doppio confronto contro i biancoverdi dello Junior di Baranquilla. L’attaccante teneva in mano il trofeo ed era attorniato da tanti giocatori che avevano fatto invasione, questo giustificava anche la presenza al suo fianco di un agente di sicurezza, munito di caschetto nero e divisa al completo. Proprio la presenza della sicurezza non poteva far presagire quello che, dopo pochi secondi si sarebbe consumato. Una ragazza, una tifosa, alle spalle del gruppetto, che circondava il giocatore, si è fatta largo e estratta la lama ha tentato di dare una coltellata al fianco al giocatore. Non è riuscita a ferirlo, il coltello ha solo tagliato la maglia al giocatore, come riporta Ilovepalermocalcio.com, ma il fatto che ci sia andata vicino fa capire quanto ancora manchi per raggiungere veramente la sicurezza negli stadi. Non sono note le motivazioni del folle gesto in un clima di gioia come quello della vittoria che era maturata sul campo.

Condividi