Confederations Cup, la Federcalcio tedesca: «E’ anacronistica»

30
germania confederations cup amichevoli nazionali
© foto www.imagephotoagency.it

La posizione del presidente della FDB è contro la Confederations Cup: «E’ diventata una competizione dannosa». La Germania ci sarà ma Low non porterà in Russia i migliori

La Germania, ma non solo, si chiede: perché la Confederations Cup? In un’epoca storica in cui gli impegni calcistici si susseguono senza sosta da agosto al successivo luglio, ridurre lo sforzo per diversi giocatori in termini di carico può diventare una necessità fondamentale. Capita così che negli ultimi tempi diversi esponenti del mondo del calcio si siano schierati contro la Confederations Cup, torneo calcistico per squadre nazionali organizzato dalla FIFA e giocato con cadenza quadriennale nell’anno precedente al Mondiale e giocato nel medesimo stato.
GERMANIA CONTRO LA CONFEDERATIONS CUP – Quest’estate, dunque, si terrà la 10^ edizione del torneo, in Russia, ma la Federcalcio tedesca ha già messo le mani avanti: «E’ diventata una competizione dannosa e anacronistica» è la posizione del presidente della FDB, Reinhardt Grindel. Nel corso di un’intervista rilasciata ad Hamburger Abendblatt, Grindel, presidente della Federazione calcistica tedesca, ha lanciato il campanello d’allarme: «Non solo le Nazionali, ma anche i top club si lamentano di dover concedere i loro calciatori per troppe partite. Chiederemo l’intervento della FIFA». La Germania, in qualità di Nazionale detentrice del Mondiale, prenderà parte al torneo in Russia dal 17 giugno al 2 luglio 2017, ma Low, commissario tedesco della Germania, ha già lasciato intendere che non convocherà diversi dei suoi migliori calciatori che, in caso di chiamata, avrebbero sostenuto un impegno per tre estati di fila.

Condividi