Coreografie Roma-Lazio: lo spettacolo delle curve nel derby capitolino

lazio tifosi
© foto www.imagephotoagency.it

Coreografie Roma-Lazio: il derby capitolino si conferma spettacolare tanto in campo quanto in curva. Ecco come i tifosi hanno accolto i giocatori

Il derby è sempre il derby. Ricco di attese, speranze e tensioni. E di spettacolo, in campo come fuori. Soprattutto se la stracittadina in questione è quella capitolina, con le curve di Lazio e Roma da tradizione abituate a regalare emozioni e suggestioni tanto prima dell’ingresso in campo dei giocatori quanto a sfida in corso. Non è naturalmente stato da meno l’appuntamento odierno, con la tifoseria biancoceleste che ha regalato una spettacolare coreografia in Curva Nord con specifico riferimento ai recenti derby vinti in Coppa Italia. Una rievocazione che ha portato particolarmente bene, dato il successo per 3-1 al fischio finale.

Sciarpata sulle note di “Grazie Roma”, invece, la suggestiva risposta della sponda giallorossa. Sulle cui celebrazioni pre-derby hanno pesato gli antefatti alla partita che, di fatto, li ha verosimilmente estromessi del tutto dalla corsa allo scudetto. «Non è più il derby che aspettavamo, non è più un’occasione per festeggiare o cantare, non troviamo più motivo di fare tutto questo, dopo che i nostri Fratelli, già sottoposti a Daspo, vengono affossati da nuove misure cautelari che li penalizzano in famiglia ed a lavoro. Hanno creato dei mostri, allora vi diciamo che lo siamo tutti. Per rispetto non canteremo e non porteremo bandiere: siamo tutti Ultras, siamo tutti mostri», si leggeva infatti infatti nel comunicato rilasciato in settimana dal tifo organizzato.

Condividi