Corini: «Palermo? Fondamentale l’apertura di Zamparini»

51
corini palermo panchina
© foto www.imagephotoagency.it

Corini traccia la strada per la salvezza del Palermo, ripercorrendo l’incontro con il presidente Zamparini e l’esperienza in Sicilia da calciatore

Eugenio Corini è il nuovo allenatore del Palermo. L’ex tecnico del Chievo riparte dalla Sicilia: sostituirà Roberto De Zerbi, esonerato dopo l’ultimo turno di Serie A. Queste le dichiarazioni che Carini ha rilasciato nell’intervista odierna ai microfoni di Sky Sport: «Per me è stata fondamentale l’apertura di Zamparini, mi ha gratificato il fatto che il presidente, in un momento di difficoltà oggettiva, mi abbia richiamato e chiesto di rincontrarlo. Da quell’incontro ci siamo trasmessi energia a vicenda ed era ciò che dovevo sentire dal presidente e che lui doveva trasmettere a me. In questo momento si vede tutto nero, il rosa è li in fondo che ci aspetta e bisogna andarcelo a prendere. Amo fare il mio lavoro e ho dato tanto in tante città, ma ho sempre ricordato l’esperienza di Palermo come qualcosa di diverso».
LE DICHIARAZIONI: CORINI RITORNA A PALERMO – Corini ripercorre l’esperienza vissuta col Palermo da calciatore e ha già in mente la ricetta per risollevare l’ambiente: «Qui è stata un’esperienza straordinaria e anni fantastici: dalla riconquista della Serie A al primo posto in classifica, la semifinale di Coppa Italia, l’Europa… Qui è stato fatto qualcosa di bello e di straordinario. E’ un momento complicato ma so quanto i palermitani amino questa squadra ed è questo che voglio ricreare perché è troppo importante per restare in Serie A».

Condividi