Cragno: «L’Italia punta sui giovani, finalmente»

20
© foto www.imagephotoagency.it

Dopo un inizio entusiasmante in Serie B col Benevento, per Alessio Cragno è arrivata la grande soddisfazione della chiamata di Ventura per gli stage a Coverciano

Alessio Cragno è in Nazionale, le sue ottime prestazioni con il Benevento lo hanno portato fino allo stage con l’Italia di Giampiero Ventura. Nato a Fiesole, il portiere adesso è a Firenze in zona Coverciano per la prima chiamata azzurra e afferma: «Buffon è un idolo come tutti quelli della mia generazione. Ho una sua maglia, ce la siamo scambiata quando il Cagliari giocò con la Juventus».

AZZURRO E GIALLOROSSO – «Giocare con i campioni ci permette di imparare bene, una convocazione come questa aiuta a capire che in Italia il vento sta cambiando, finalmente anche in Nazionale sta tornando a esserci fiducia verso i giovani italiani» dice Cragno, che poi si sofferma sul momento del suo Benevento: «Il gruppo in giallorosso è molto unito, siamo tutti con l’allenatore e non pensiamo assolutamente alla Serie A, guardiamo indietro e pensiamo alla salvezza, che è il nostro primo obiettivo». 

Condividi