Crisetig: «I moduli non contano. Crotone, rialzati»

63
crotone rosi
© foto www.imagephotoagency.it

Lorenzo Crisetig non vuole abbattersi, il giocatore del Crotone dice la sua in vista della partita con la Fiorentina in un momento duro per i suoi

Il Crotone sfida la Fiorentina per riuscire a trovare il primo storico successo in Serie A e Lorenzo Crisetig vuole che i pitagorici rialzino la testa. «Per ora parlare di moduli non serve a molto, dobbiamo dare di più al di là di come ci mettiamo in campo. Ci manca il risultato, adesso questo è quello che conta di più» ha detto lo stesso Crisetig, reduce come i compagni dalla sconfitta interna contro il Napoli per due a uno alla prima gara allo Stadio Ezio Scida.

LE PAROLE DI CRISETIG – Sempre Crisetig in sala stampa ha parlato della gara di domenica e di quella di oggi: «Contro il Napoli non abbiamo giocato bene ma è comunque una big anche se non deve essere un alibi. Adesso pensiamo alla Fiorentina, contro i viola la partita sarà molto difficile e troveremo un avversario complicato da affrontare. Dobbiamo cambiare il modo di pensare per ottenere risultati positivi. I viola fanno un ottimo possesso palla, dovremo essere lucidi e bravi nei contropiedi. proveremo a limitarli in ogni modo».

Condividi