De Boer: «Dobbiamo continuare così. Banega out? Non cambio modulo»

42
metodo de boer
© foto www.imagephotoagency.it

Le dichiarazioni di Frank de Boer, allenatore dell’Inter, intervenuto nella consueta conferenza stampa della vigilia, prima della gara di Empoli

Frank de Boer, allenatore dell’Inter, è contento del successo dei nerazzurri contro la Juventus ma invita i suoi a trovare la giusta continuità anche contro l’Empoli. Queste le parole dell’olandese nella consueta conferenza stampa della vigilia: «Sono contento per la vittoria contro la Juventus ma la sfida con l’Empoli sarà molto importante per noi perché dobbiamo dare continuità alle nostre prestazioni e perché nel calcio è sempre più difficile trovare le giuste motivazioni contro le squadre meno forti. Banega out? Non cambiamo il modulo, solo un giocatore. Vogliamo giocare con la stessa intensità come contro la Juve, è la cosa più importante. Abbiamo una grande squadra, è tempo per i nostri giocatori di dimostrare la loro qualità».

SCUDETTO E ATTEGGIAMENTO – Prosegue Frank de Boer: «Gabigol? Sarà convocato ma solo ieri ha fatto il suo primo allenamento con la squadra. Con la Juventus le motivazioni sono sempre al top, dobbiamo migliorare contro le piccole e contro l’Empoli dovremo scendere in campo con il giusto atteggiamento. Brozovic? Deve solo dimostrare che di poter fare il suo ruolo nell’Inter, ora deve accettare le scelte. Per me è una cosa normale, un giocatore non è importante come l’intera squadra. Noi dobbiamo recuperare palla il prima possibile per dominare il gioco. Stiamo migliorando ma possiamo fare ancora meglio. Rapporto con i giocatori? Credo di essere un uomo onesto e di trattare tutti allo stesso modo. C’è rispetto e sono sempre aperto per parlare con tutti i giocatori, se c’è un problema sono comunque disponibile. Siamo una squadra forte, dobbiamo assumere maggiore consapevolezza. Dobbiamo lavorare di più con il pallone, avere compattezza e mantenere una linea corta. Scudetto? Dobbiamo continuare con questo atteggiamento mostrato contro la Juve, dobbiamo pensare passo dopo passo, il resto non mi interessa».

Antonio Parrotto
Giornalista sportivo. Non vendo sogni ma solide news. E anche panini, birre e patatine.
Condividi
Articolo precedente
allegri-juventus-champions-league-settembre-2016Allegri: «Ci vuole calma. Domani giocano Rugani e…»
Prossimo articolo
Juventus - CagliariJuventus – Cagliari: i convocati di Rastelli. Out Isla