De Laurentiis tra passato e futuro: «Higuain ci ha traditi. Sarri ha una clausola da 8 milioni»

sarri de laurentiis napoli
© foto www.imagephotoagency.it

Il vulcanico presidente del Napoli, Aurelio De Laurentiis, fa sempre notizia quando parla, come accaduto anche in questa occasione tra il tradimento di Higuain e il futuro dei vari Sarri, Mertens e Koulibaly

Il Napoli di De Laurentiis, nella scorsa estate, ha vissuto la traumatica separazione da Gonzalo Higuain, nella prossima spera di non dover fare altrettanto col tecnico toscano e con due protagonisti assoluti di questa stagione. Il Presidente partenopeo ha toccato l’argomento nel corso dell’intervista concessa a beIN Sports: «Higuain può anche indicarmi per tentare di assolversi dinnanzi ai tifosi, ma questi ultimi non sono stupidi e capiscono le situazioni. Una persona di buongusto non tradisce la squadra con cui si è affermata a livello mondiale, per poi andare a giocare alla Juve, club rivale. In questa situazione non c’entrano nè il fratello nè il presidente: è una caduta di gusto, ha dimostrato di avere una cultura davvero piccola. Futuro Sarri? Il mister ha un contratto pluriennale col Napoli, che include una clausola penale da 8 milioni di euro che potrà scattare tra 1 anno. Non mi sembra, comunque, una piccola cifra per andare ad allenare altrove. Mertens e Koulibaly? Credo che Dries desideri rimanere ma bisognerà capire le intenzioni di sua moglie. Se si dovessero risolvere i loro problemi, il belga resterebbe senza dubbio al Napoli che, peraltro, lo accoglierebbe a braccia aperte. Per Kalidou il Chelsea offrì 55 milioni di euro, ma dissi a Conte che uno come lui non si poteva vendere. A meno che non sia Sarri a dirmi di cedere chi voglio perchè ci sono altri elementi affidabili in rosa».

Condividi