De Laurentiis gela ancora Sarri: «Vuole un top club? Ce lo porto io»

sarri de laurentiis napoli
© foto www.imagephotoagency.it

De Laurentiis vs. Sarri, non è finita. Il numero uno del Napoli replica ancora al tecnico, che aveva parlato di aumento dell’ingaggio in conferenza stampa: «Facile dire “voglio”, abbia rispetto»

La tempesta perfetta sul Napoli non è terminata: dopo le parole ieri in conferenza stampa alla vigilia della partita col Torino del tecnico azzurro Maurizio Sarri (Napoli, Sarri: «Col prossimo contratto vorrei arricchirmi») e la risposta per nulla diplomatica del presidente partenopeo Aurelio De Laurentiis che ha scatenato la lite (Sarri vs. De Laurentiis: è lite), arriva un’altra risposta, questa volta molto più dura, del numero uno del Napoli nei confronti del proprio allenatore, che ha lasciato intendere la volontà di cercare un altro rinnovo (l’ultimo è di pochi mesi fa) a cifre decisamente più alte rispetto a quelli attuali (1,5 milioni di euro l’anno, pare): «Per me con Sarri non c’è assolutamente nessun equivoco, Sarri ha già un contratto che lo scorso anno avevamo rinegoziato su sua precisa richiesta. Quando avrà terminato il suo rapporto con noi, potrà decidere se continuare o meno e, se avrà vinto Scudetto o Champions League, potremo pure rinegoziare il contratto. L’anno scorso potevo mantenere in piedi il vecchio contratto, visto che era un quadriennale, invece alla fine ho deciso di accontentarlo (Sarri guadagnava la metà rispetto ad oggi, ndr, le parole di De Laurentiis.

De Laurentiis vs. Sarri: «Lui in un top club? Ce lo accompagno io»

De Laurentiis ha poi continuato nel corso di una breve intervista ai microfoni di Canale 21: «Sarri è giusto che si arricchisca per rimanere, ma deve sapere che gli ingaggi di allenatori e giocatori sono netti, mentre per il club sono il doppio, anzi sono il 140%, e tutto questo in un mondo che nemmeno arriva alla fine del mese. Si tratta di contratto di livello enormi, per cui non so di che parli quando usa l’espressione “arricchirsi”, forse dei rinnovi di chi ha vinto la Premier League ultimamente (si dice che Antonio Conte al Chelsea possa arrivare a guadagnare fino a 11 milioni di euro l’anno, ndr), però Conte quanti Scudetti aveva già vinto in Italia? Se Sarri, dopo aver vinto lo Scudetto con noi, vorrà andare in un top club, lo accompagnerò io stesso con un aereo privato e sarò felice di assistere al suo primo allenamento lì – la chiosa del presidente del Napoli – . Io sono molto legato a lui, l’ho scelto contro il parere di tutti, lo stimo perché fa il calcio che mi piace, ma deve avere rispetto delle scelte altrui, è troppo facile dire “voglio…”».

Condividi