Di Francesco-Roma, nodo clausola rescissoria

di francesco
© foto www.imagephotoagency.it

Il binomio Di Francesco-Roma pare destinato a trovare raffronto nella realtà, clausola rescissoria permettendo

Siamo vicini alla conclusione positiva della trattativa Di Francesco-Roma, vicini ma non vicinissimi, nel senso che la questione della clausola rescissoria nel contratto che lega il tecnico al Sassuolo rappresenta uno snodo fondamentale. Il Corriere dello Sport stamane scrive che lo stesso Eusebio si sta dando da fare per evitare che il club giallorosso sia costretto a pagare la clausola. Sarà lui l’allenatore della Roma, ma prima la partita decisiva andrà giocata nel corso dell’incontro con il patron Squinzi, fissato tra giovedì o venerdì. Il tecnico spera di risolvere pacificamente la vicenda, facendo leva su quanto dato all’ambiente emiliani in questi anni e sui rapporti umani costruiti nel tempo. L’ufficialità del suo passaggio alla Roma dovrebbe, comunque, arrivare nel corso di questa settimana mentre il Sassuolo ha fatto capire a chiare lettere che non è intenzionato ad inserire delle contropartite tecniche nella trattativa. Niente cartellino di Federico Ricci quindi, ma la netta volontà di portare avanti le varie trattative di mercato in corso tra i due club, i quali godono di un ottimo rapporto, separate tra loro. Di Francesco, a Roma, potrebbe ritrovarsi il centrocampista Pellegrini, per cui la Roma è intenzionata a far valere il diritto di riacquisto. Vicino, ma non vicinissimo, il ritorno di Eusebio a casa.

Condividi